Utente 290XXX
Gentili dottori, vorrei chiederVi un parere :
Mio padre ha subito una ERCP per calcolosi alle vie biliari ad agosto.
Sempre ad agosto prima della ERCP è stata fatta una risonanza magnetica dalla quale risultava il pancreas nella norma,senza masse ne dilatazioni duttali.
A fine settembre gli hanno asportato la colecisti.
Dopo circa 10 giorni ha accusato forti dolori all'addome (tipo coliche alla colecisti -anche se in effetti la suddetta è stata asportata ) che cominciano mediamente circa 20 minuti dopo i pasti.
Per via di questi dolori è stato ricoverato e dall'ecografia fatta pochi giorni prima del ricovero(primi giorni di ottobre) le vie biliari risultavano dilatate ma il pancreas nella norma.
È stata così eseguita una risonanza magnetica dalla quale si è evidenziata una infiammazione al pancreas.
Il medico ha consigliato una nuova risonanza magnetica questa volta però con mezzo di contrasto.
Per quale motivo questa nuova risonanza a così breve distanza?
Sono molto preoccupata.
Se ci fosse stato qualcosa di maligno, dagli esami fatti si sarebbe visto già qualcosa?
In attesa di risposta vi ringrazio per la cortese attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non credo che si trattai di una problema maligno, l'esame vuole meglio studiare le vie biliari e pancreas per comprendere il motivo della dilatazione delle vie biliari e dell'infiammaIone al pancreas. Si potrebbe anche trattare di un piccolo calcolo residuo nel coledoco, forse già eliminato spontaneamente, come causa di tutto.


Cordialmente

[#2] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio infinitamente per la risposta, dalla risonanza pare che le vie biliari siano tornate nella norma, la cosa che ci preoccupa è il pancreas infiammato e il fatto che hanno richiesto una risonanza magnetica con contrasto. È possibile che il pancreas infiammato sia dovuto ai dolori addominali ed ai fastidi alle vie biliari avuti dopo l'intervento alla colecisti?
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il pancreas infiammato sarà una conseguenza di qualche calcolo (espulso), mentre i dolori addominali sono legati al pancreas infiammato.


[#4] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottoressa la ringrazio per la velocità e la precisione delle risposte. speriamo bene.
[#5] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottore *
[#6] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
M aggiorni, ma sono certo che il problema sia in fase di risoluzione......


[#7] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Certamente il problema sembra in fase di risoluzione almeno clinicamente.
Per quanto riguarda gli esami di laboratorio (amilasi,lipasi,pcr,bilirubinemia,fosfatasi alcalina etc..)sono ritornati nella norma o persiste alterazione?
Saluti
[#8] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottore,gli esami dei quali parla sono stati effettuati tutti i giorni nel periodo del ricovero e al momento delle dimissioni i valori erano quasi tornati nella norma. La prima risonanza é stata effettuata il giorno dopo le dimissioni. Mio padre adesso è a casa e forfortunatamente non ha dolore nonostante abbia ripreso a mangiare (contImu a seguire una dieta priva di grassi). La mia preoccupazione nasce dal fatto che dopo la prima risonanza il medico che ce l ha in cura ne ha richiesta un'altra con mezzo di contrasto perché ha riscontrato quest'infiammazione al pancreas e vuole capire da cosa proviene, anche lui sospetta che sia tutto collegato alle coliche biliari avute ultimamente. avendo avuto casi in famiglia di tumore, ho paura dell esito della nuova risonanza al quale mio padre si sottoporrà domani, i giorni sembrano non passare mai. Vi ringrazio per l'attenzione e la disponibilità che mi state dimostrando, ve ne sono grata.
[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


Ci aggiorni sull'esito, ma sono ottimista .....

[#10] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissimi dottori, scusate il continuo disturbo, purtroppo non abbiamo ancora i risultati della risonanza magnetica con contrasto (mi sa che arriveranno la prossima settimana). Da quando papá é stato dimesso non ha più avuto dolori all addome dopo i pasti...si sente bene se non fosse per la preoccupazione, è un buon segno? oppure non significa niente? cosa vi spinge ad essere ottimisti? Purtroppo non riesco ad essere ottimista...e questa situazione mi sta stremando, cerco risposte che non arrivano e mi vedo circondata da persone (medici e infermieri) che non hanno un briciolo di umanità..siete gli unici a darmi risposte veloci..per il resto noto solo strafottenza! Vi ringrazio ancora
[#11] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Continuare a sentirsi bene é un ottimo segno...

Si tranquillizzi.


[#12] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Il suo ottimismo e' fondamentale per contribuire allo stato di benessere di suo padre.
Saluti
[#13] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
Gentili dottori, oggi finalmente abbiamo ricevuto gli esiti della risonanza magnetica e il peggio è stato scongiurato. Il medico gli ha fatto un prelievo per controllare le transaminasi e la bilirubina per vedere se i valori stanno rientrando nella norma e valutare la possibilità di rifare l'ERCP. Gli ha inoltre prescritto motilium 10 mg da prendere 20 minuti prima dei pasti principali per vedere se diminuiscono le eruttazioni che persistono da quando ha avuto la colecistectomia. Nonostante stia mangiando (continua a seguire una dieta priva di grassi) in questi 10 giorni non è aumentato di peso, è normale? Vi ringrazio per le consulenze e per il sostegno che mi avete dimostrato in questi giorni, la vostra disponibilità mi è stata si grande aiuto.
[#14] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Tutto quindi sta procedendo bene e per l'aumento di peso bisogna ancora avere pazienza.


Auguroni