Utente 356XXX
Salve, dottore.
La settimana prossima mi sottoporrò ad una asportazione di un nevo melanocitario composto atipico, diagnosticatomi dal dermatologo, con successivo esame istologico.
Alla visita col dermoscopico, il dottore ha descritto così il nevo:
"Lesione lievemente palpabile, margini netti, di colorito nero.
All'esame dermoscopico presenza di lesione di forma regolare, margini in parte sfumati, pigmentazione disomogenea, di colore marrone scuro con numerosi globuli blu e globuli di pigmento marrone. Al centro area di 4,20 x 2,5 mm di colore nero omogeneo con sottili strie alla periferia."
Cosa sta a significare? Potrebbe darmi qualche delucidazione riguardo la diagnosi? Sono un po' preoccupata.
La ringrazio in anticipo, cordiali saluti!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
È una descrizione operatore dipendente pertanto non può essere incasellata in una diagnosi precisa demoscopica. Ovviamente la descrizione del caso clinico non vorrebbe deporre per una diagnosi di malignità tout court.
Sappia che nella stragrande maggioranza dei casi nei sì asportano per motivi preventivi.
Carissimi saluti.
[#2] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la professionalità e la gentilezza, dottore.
Cordiali saluti!
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Carissimi saluti a lei!