Utente 191XXX
Buonasera, la mia bambina ha 4 anni e mezzo e la maestra mi ha consigliato di andare dal logopedista perché la bimba non parla bene, io e il mio compagno non abbiamo problemi a capirla anche se siamo consapevoli non pronunci bene certe lettere ma gli altri dicono di non capirla..abbiamo prenotato visita foniatrica però il primo posto e a marzo e volevo sapere se mi consigliate intanto di andare da un logopedista o è meglio aspettare questa visita...grazie
I suoi difetti di pronuncia sono tipo sci=c nd=n (tipo naso chiuso) caccaruga=tartaruga (e simili con parole un po complesse non riesce) eppe=effe cuola=scuola... e si mangia lettere se fa discorsi più lunghi...è considerato ritardo grave? Conviene fare una visita foniatrica da un privato per farla prima o si può aspettare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alfonso Gianluca Gucciardo
28% attività
8% attualità
16% socialità
AGRIGENTO (AG)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Buonasera e grazie per il suo messaggio.
In generale, sarebbe più corretto - per una diagnosi precisa e per accelerare i tempi del percorso riabilitativo - che questo fosse, appunto, deciso e indicato direttamente dal medico che, alla luce di una serie di indagini non dolorose, esclude necessità di trattamenti farmacologici o di altro tipo e suggerisce al logopedista vie possibili di azione. Essendo, però, il logopedista un soggetto competente e autonomo (almeno per molti ambiti del nostro discorso) penso che, nel caso specifico, sarebbe forse utile iniziare comunque un trattamento logopedico anche "generico" per quelle che un tempo si chiamavano dislalie in attesa che lo specialista medico possa presto definire la diagnosi ed eventualmente "correggere" l'iter riabilitativo.

difficile rispondere all'ultima domanda. secondo me, provi a farla al logopedista che ha individuato. se egli ritiene che sia urgente, magari vada in privato, altrimenti faccia come le ho appena suggerito sopra, sempre se il suo Pediatra di Base condivide il mio ragionamento specialistico molto "pratico".

cordialità. AGG