Utente 362XXX
Brevemente. Sono un M di 32 anni alto 1 e 97 che da sempre pratica bodybuilding peso da 104 a 115 kg dipendendo dai periodi, conduco una vita sana non bevo non fumo e seguo un regime alimentare corretto e variato. Circa 10 anmi fa mi operai di una tachicardia sopraventricolare sinistra col metodo dell'ablazione. Da allora a periodi non determinati e poco frequenti ho iniziato ad avvertire scossettine a cuore (per lo meno la sede è quella)e braccio sinistro insieme, proprio come se in quei punti specifici mi stessero dando corrente il che è molto fastidioso. Sono un tipo ansioso. Non ho trovato nulla di simile sul web. Spero in una pronta tisposta. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
non può' esserci alcuna correlazione se ne dimentichi. Cio' che avverte non può' avere relazione con il cuore stia tranquillo
saluti
[#2] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno e grazie per la rassicurazione ma....da cosa può dipendere?? Questo non tanto per la paura se non a questo punto per la curiosità...di fatto non è qualcosa di comune. Io ignorantemente avevo attribuito il fatto al tentativo dell'impulso elettrico di ripercorrere il circuito ablaso che gia non esiste più che genera questa sensazione di scossettina. Perche il fatto che sia sempre e solo a sinistra e simultaneamente a petto e braccio sinistro indirizza verso questa logica.
Se potesse avanzare per lo meno una ipotesi mi aiuterebbe a chiarire questa incognita visto che logica a parte non posso usare altri ricorsi a differenza Sua che magari ha anche i mezzi. Grazie ad ogni modo per la risposta. Saluti
[#3] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Come le ho già' detto la pregressa ablazione non ha nessuna relazione con i sintomi da lei riferiti. Per quanto riguarda la causa vada a farsi vedere dal suo medico che visitandola potrà' darLe qualche spiegazione
saluti
[#4] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Lei crede che sia possibile sapere , visto i sintomi chiari, non.di cosa si tratta se no di cosa potrebbe trattarsi? Non voglio essere prolisso ma mi piacerebbe avere una risposta più esauriente alla mia domanda iniziale. Anche il mio medico più che dirmi cosa è mi ha detto cosa non è lasciandomi quindi con l'incognita. Grazie di nuovo.