Utente 351XXX
Buongiorno Dott.re,
ho fatto tutti gli accertamenti e visite a luglio e mi hanno riscontrato cardiopalmo extrasistolico frequente in assenza di cardiopatia con soppressione durante incremento cronotropo, a basso rischio aritmico. E mi hanno consigliato di ripetere tutti gli esami, eco, Holter e test da sforzo se la sintomatologia persiste tra un anno. Non mi è stato prescritto nessun farmaco perché ha detta del aritmologo incorro a numerosi effetti collaterali.
Continuo a soffrire di questo cardiopalmo frequente tutti i giorni, prima di dormire, appena mi sveglio e durante il giorno. Secondo lei, posso ripetere gli esami prima del prossimo luglio? Questo cardiopalmo può essere la causa di eventuale problema cardiaco in futuro?
Ringrazio.
Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Se l'aritmologo che l'ha visitato ha ritenuto ininfluenti queste aritmie e maggiori gli effetti collaterali dei farmaci non vedo ragione di non credere a quanto detto e quindi mi sembra ragionevole ripetere come da indicazione gli esami a distanza di un anno. Se gli eventi aritmici disturbano la sua qualità' di vita è necessario assumere una terapia per cercare di contenerli ma si ricordi che come Le è stato detto i farmaci possono essi stessi essere causa di ulteriori problemi quindi la decisione di iniziare la terapia deve essere ben ponderata
saluti