Utente 359XXX
Buonasera,
in attesa della visita dal Dermatologo che avrò ahimè a fine Dicembre, volevo chiedervi un parere in merito a quello che sta succedendo.
Due mesi fa, a seguito di una decolorazione con ossigeno a 40, ho avuto una piccola reazione allergica con orticaria lungo tutto il corpo e flogosi nella parte superiore della fronte (proprio all'attaccatura dei capelli) con edema minimo. Dal momento che i giorni a seguire del trattamento "tragico" ho avuto prurito e crosticine, il medico mi ha prescritto antistaminici e cortisone. La situazione è migliorata nel giro di poco tempo e ad oggi non ho nessun problema.
La cosa strana la noto sui miei capelli, vi spiego meglio: Non ho una caduta eccessiva, anzi, direi fisiologica però a volte noto che i capelli che mi cadono (per ora da due mesi mi è capitato di notarlo in tre capelli) sono molto più spessi dei miei capelli normali, come se fossero due o tre capelli assieme, hanno un aspetto come un pelo della barba (non so spiegarmi meglio) sono più "duri" e non hanno il bulbo, o se lo hanno è nero (ma senza guaina bianca); tant'è che non credevo che provenissero dalla mia testa e invece. Cosa potrebbero essere questi strani capelli?Eppure hanno un'abbondante ricrescita e dal trauma hanno continuato a crescere, non capisco.In più, dove ho avuto l'edema (attaccatura dei capelli) mi trovo dei mini capelli (tutti vicini) di circa 2mm biondi (quindi ancora tinti) che se ci passo la mano sopra "piccano" moltissimo:possono essere capelli spezzati dal trattamento o sono capelli che ricrescono?E se ricrescono come è possibile crescano biondi se io sono mora?
Spero di essermi espressa nei migliori dei modi per farvi capire e spero in una vostra risposta.
Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima,
Purtroppo sebbene lei abbia addotto diverse situazioni segni e sintomatologie non c'è possibile dedurre una diagnosi precisa; orbene le consiglio sicuramente di confermare una visita dermatologica al fine di chiarire questa situazione che può spaziare da cause del tutto parafisiologiche fino a situazioni patologiche del cuoio capelluto.
Ovviamente nessun ansia immotivata e si determini con lo specialista di fiducia.
Per ulteriori informazioni può leggere anche nel nostro sito www.tricoscopia.it
[#2] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2014
Prima di tutto la ringrazio per la risposta. Purtroppo i tempi per una visita sono lunghi e devo aspettare ancora mesi..
Ma se mi permette, vorrei farle una domanda di getto, che è la cosa che mi preoccupa di più. Data la descrizione, la causa e i vari sintomi: secondo lei è possibile una caduta definitiva dei capelli? Leggo su internet (anche se non dovrei) che trattamenti chimici possono causare alopecia cicatriziale. Ovviamente spero tanto di no, ma secondo lei è possibile? Sottolineo anche il fatto che non ho notato caduta eccessiva.

Cosa ne pensa?

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Attenzione alle bufale telematiche!
Stia serena!

[#4] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2014
Gentile Dottore,
sono di nuovo qui a scriverle per "aggiornare" la mia situazione.
Dopo un'attenta osservazione sono arrivata alla conclusione che quei piccoli capelli di pochi millimetri che mi trovo sulla cute, sono dei capelli spezzati. Ce ne sono diversi, e variano da 1 mm a 1 cm a 2, insomma sono capelli presumo rovinatissimi dalla decolorazione ad alti volumi.
Dopo aver tirato un sospiro di sollievo avendo capito, forse, quale erano le cause di quei piccoli capelli, mi sto accorgendo che ad ogni lavaggio o quasi qualche capello per l'appunto si spezza, lasciandomi in testa una sensazione di qualcosa che punge al tatto. Ho provato a "strapparne" un mini capello o due con la pinzetta e tutti vengono via molto facilmente, non ho bisogno di tirare o fare pressione e hanno il bulbetto bianco.
Sono consapevole di aver creato un dramma ai miei poveri capelli, e infatti sono due mesi circa che non li tratto più, uso solo shampii presi in farmacia o bio senza siliconi o altro, e non uso moltissimo il phon. Solo che anche i capelli con la ricrescita si spezzano e non capisco il motivo anche perché li ho tagliati super cortissimi per non dire rasati, per togliere la parte del capello rovinata.
Quello che volevo chiederle è se c'erano alcuni prodotti che potrei usare, shampi o creme/maschere, integratori, per rafforzare il capello e non farmi sembrare una "piccola pazza" con questi capelli. Come le ho scritto nei post precedenti ho la visita dal dermatologo a Dicembre e in farmacia mi consigliano solo fiale super costosissime e non saprei se fidarmi al 100%, per questo mi rivolgo a lei.

P.S: La decolorazione, se arriva a rovinare il capello così tanto, è possibile che alteri la struttura propria anche quando il capello si ricambia o continua a crescere? Li vedo proprio cambiati, al tatto, al "peso" sulla testa, nella lucentezza ecc

Ringrazio ancora per il suo tempo e le auguro una buona serata
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima,
Purtroppo da qui non possiamo consigliare nulla di utile non conoscendo realmente il suo caso e non potendolo fare per ovvi motivi.
Ovviamente ribadisco il concetto della visita dermatologica l'unica che sicuramente lo darà delle risposte valide.
Cerchi di programmarla con fiducia e quella che tempi non sono così irragionevoli.
Carissimi saluti.
[#6] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2014
Grazie,
Seguirò il suo consiglio e aspetterò il giorno della visita, senza andare a comprarmi prodotti che magari nemmeno funzioneranno.
Se posso volevo farle un'ultima domanda, anche se so di essere logorroica e stressante.

Vorrei capire se la radice del capello sia sinonimo di bulbo. Mi spiego meglio: radice e bulbo sono la stessa cosa? Oppure il bulbo rappresenta solo quella "pallina" bianca all'estremità del capello e la radice si presenta nella lunghezza?

Le faccio questa domanda perché noto che su questi mini-capelli, ho sì il bulbetto bianco alla fine ma il capello presenta, subito dopo poco il bulbo, una zona più scura (di circa 1 mm nemmeno) dello stesso mio colore naturale, per poi terminare nel fusto con un biondo (credo sia la parte colorata). E siccome ho letto che la radice dovrebbe essere bianca (quando cadono), mi chiedevo se fossero la stessa cosa, bulbo/radice bianca.

E quando un capello non colorato e normale cresce, la sua radice e il fusto hanno lo stesso "colore"? O la radice ha un colore diverso rispetto al restante capello?

Queste sono le mie ultimissime domande.. non vorrei rubarle altro tempo prezioso , quindi cercherò di farmele bastare :) Ma preferisco rivolgermi a lei piuttosto che andare a leggere cose false e decisamente dubbie. Ancora mille grazie!!!
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Radice e bulbo sono due sinonimi di processi cronologici diversi: l'ultimo rappresenta la fae attiva e vitale del capello, il secondo la parte finale del processo in caso di normale telogen o ancora attiva in fase anagen o katagen.

non ci sono colori diversi..

facciamo la visita e stiamo sereni!

saluti ancora