Utente 298XXX
Gent.mi Dottori,
è da circa un paio di anni che ho un problema che pourtroppo nonostante abbia girato diversi andrologi non riesco a risolvere.
Circa due anni fa a seguito di un calo della libido e di eiaculazione astenica che da qualche mese mi tormentava andai da un urologo, il quale mi diagnosticò una prostatite e mi prescrisse topster per 10 gg. Dopo un paio di settimane dalla visita ebbi un episodio di epididimite-orchite che curai con siringhe di rifocin. Ho fatto diverse spermiocolture ma l'esito è sempre stato negativo. L'andrologo a cui mi sto rivolgendo sostiene che la prostata ora non è più ingrossata e mi ha recentemente prescritto gli esami ormonali, di seguito i risultati;

Risultato valori riferimento
- TESTOSTERONE LIBERO (met. RIA) 9,80 pg/mL 8,69 - 54,69
- FSH - Ormone follicolo-stimolante 3,49 mUI/mL 1,30 - 19,20
- LH - Ormone luteinizzante 4,77 mUI/mL 1,30 - 8,50
- PROLATTINA 7,00 ng/mL 2,60 - 13,20
- TESTOSTERONE 4,82 ng/mL 1,75 - 8,00

Il valori che mi preoccupa di più sepur rinetrano nei limiti è il testosterone libero e l' fsh.
Secondo Voi i miei problemi riguardanti il calo della libido, dell'erezione e dell'eiaculazione astenica possono essere imputabili a cause ormonali o è possibile escluderle?
Grazie mille per il Vostro aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Per confermare o smentire definitivamente un problema ormonale occorrono almeno due dosaggi del testosterone libero e totale. Confermare o escludere una disunzione endocrina è nel Suo caso premessa indispensabile per orientarsi ed aiutarLa nel contesto di una problematica dai contorni quantomeno incerti. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dr Conti,
la ringrazio moltissimo per la celere risposta. A quali inetervalli di tempo mi consiglia di effettuare gli altri due dosaggi del testosterone libero e totale?
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
prima possibile! Cordiali saluti ancora
[#4] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dr Conti,
come da Suo consiglio ho rieseguito gli esami ormonali, di seguito Le riporto i risultati:
Risultato valori riferimento
- TESTOSTERONE LIBERO 7.4 * pg/mL 8.69 - 54.69 RIA
- FSH - 4.2 mU/mL 1.4 - 18.1 CHEMIOLUMINESCENZA
- LH - 4.4 mU/mL 1.7 - 8.6 CHEMIOLUMINESCENZA
- PROLATTINA 6.7 ng/mL 2.1 - 17.7 CHEMIOLUMINESCENZA
- TESTOSTERONE 6.08 ng/mL 2.80 - 8.00 CHEMIOLUMINESCENZA

Alla luce del nuovo referto eseguito circa 1 mese dopo del primo prelievo nonostante il testosterone libero è al di sotto del range è possibile escludere che il mio problema è dovuto ad una disfunzione endocrina?
Ho notato che assumendo degli integratori per la stimolazione del testosterone (composti da SAPONINE, TRIBULUS TERRESTRIS, VITAMINA E, ZINCO) la situazione migliora in particolare l'eiaculazione non è astenica ma ha almeno un getto, mentre non assumendo tale integratore cola anche il primo getto. Ma appena smetto di assumerlo torna tutto come prima.

Resto in attesa di un Suo cortese riscontro e La saluto cordialmente.