Utente 348XXX
Buongiorno gentili dottori, gradirei avere un vostro parere. tre giorni fa ho effettuato una devitalizzazione di un premolare superiore (era il secondo appuntamento) e penso di avere un'infiammazione alla radice del dente a seguito della chiusura canalare con del cemento "a caldo" (così almeno mi pare di ricordare abbia detto i dentista). sto assumendo da tre giorni antibiotico (Augmentin) e antinfiammatorio (Seractil 400) due volte al giorno e i risultati sono apprezzabili (ma sempre con un fastidio alla parte devitalizzata, nel senso che se ci mastico, ho comunque dolore) solo in prossimità dell'assunzione dei due farmaci. il dolore è localizzato immediatamente sotto allo zigomo e si irradia per metà mascella. domani tornerò dal dentista, il quale mi ha detto che questo tipo di terapia va bene, ma io non vedo però miglioramenti apprezzabili. secondo voi, a cosa andrò incontro? ve lo chiedo perché questa è la prima devitalizzazione che ho fatto in vita mia e non sono sicuro che dia sempre e comunque tutta questa sintomatologia dolorosa e/o infiammatoria. ricordo che tre giorni fa, al secondo appuntamento, il dentista ha provato a infilare gli aghetti nei due canali senza fare l'anestesia (immagino per vedere se c'era dell'infezione, almeno spero sia stato così!) e quando è entrato nel secondo canale solo letteralmente saltato sulla poltrona dal dolore. i fastidi poi si sono protratti quando ha chiuso provvisoriamente il dente e ha immesso con in ferretto quel cemento nei canali. vi ringrazio come sempre moltissimo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
è problematico darle un parere completo senza visita e radiografie.
La sintomatologia che riferisce va rivalutata con una visita e con una radiografia di controllo (è stata fatta?).
Se la sintomatologia persiste va presa in esame la possibilità di ritrattare il dente.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno dott. Ponzi, la radiografia di controllo penso che il dentista me la farà oggi pomeriggio. Lunedì scorso (quando ho chiuso i canali con il cemento) alla fine ha fatto l'ortopanoramica digitale e non mi ha detto nulla, tranne il fatto di avvertirmi che il dente mi avrebbe fatto un po' male per i seguenti due giorni. il problema è che il "un po'" è stato dolore intenso, specialmente la sera del Martedì. stamattina sto decisamente meglio, ma sto sempre sotto antibiotici e antinfiammatori (che iniziano pure a darmi un poco fastidio allo stomaco, nonostante un gastroprotettore). poco fa ho fatto colazione e se mangio anche un solo biscotto friabile sotto al dente devitalizzato, questo rimane sempre piuttosto indolenzito. spero che vada tutto a buon fine, dato che il dentista l'ho pagato pure in anticipo!
[#3] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera dott. Ponzi. sono appena tornato dal dentista e mi ha detto di continuare per altri tre giorni con due dosi di Augmentin al giorno. poi, alla cessazione di assunzione dell'antibiotico e in caso il fastidio non fosse passato, potrebbe essere possibile la formazione di un piccolo granuloma. quindi, in tal caso, si procederà all'incisione della gengiva per estirpare (o assorbire, non saprei) questo granuloma e poi procedere con la procedura di terapia canalare e ricostruzione dente. se devo dirle la verità, sono abbastanza sconcertato di tutto ciò. continuo a pensare che questo dentista non abbia pulito bene tutti i canali della radice
[#4] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Se devo dirle, o è poco chiaro ciò che lei riferisce o non ha le idee chiare chi ha operato su di lei.
Sarei del consiglio di avere un secondo parere.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
La seconda che ha detto, dottore. i fatti sono esattamente come li ho esposti io. testualmente il dentista mi ha detto che, secondo lui, tutte le operazioni di terapia canalare sono state fatte bene, ma siccome la radice ha tante piccole ramificazioni, è possibile che qualche germe o batterio sia rimasto dentro e, cementando tutto con quel cemento a caldo, qualche batterio ha sfogato sull'osso della mandibola. che le devo dire, dottore... questo da cui sono andato, almeno sulla carta, gode di ottima fama (diciamo che dal suo curriculum, pare che sappia fare un sacco di cose e molta esperienza. oddio, si è fatto le ossa in un centro Vitaldent, che non gode certo di buona fama)
[#6] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Comunque, secondo me (che non sono un medico e neanche un dentista) ciò che ha combinato questo odontoiatra è semplicemente che "forse" (e qui sicuramente mi esprimo male) ha premuto un po' troppo il conetto con la guttaperca (credo sia quel cemento a caldo) e questo è in parte fuoriuscito dal canale della radice, andando a penetrare un poco nell'osso della mascella. ecco perché "l'epicentro" lo sento esattamente sotto lo zigomo. non c'entra niente nessun granuloma in formazione
[#7] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
la situazione è un pò più complessa da come la descrive, nel senso che il materiale di chiusura , il cono di gutta percha e il cemento, sono biocompatibile e danno una irritazione scarsa o nulla.
Il dolore che manifesta va quindi ricercato in altre cause.
Vediamo se la terapia antibiotica almeno funziona.
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Quindi secondo lei potrebbe essere possibile la formazione di un granuloma all'apice della radice e in soli pochi giorni? sto continuando a prendere gli antibiotici ogni 12 ore. un po' fanno (nel senso che oggi sto meglio di due giorni fa, per esempio), ma l'indolenzimento c'è sempre (specialmente durante la masticazione) e ogni tanto sento delle piccate esattamente sotto lo zigomo (dove, secondo il dentista, è stata riempita la radice con quel cemento). quello che vorrei capire se questi inconvenienti sono normali durante una cura canalare o sono stato io particolarmente sfortunato, oppure, se sia stato incapace il dentista ad aver fatto un operazione così di routine
[#9] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
PS: aggiungo anche che questo Lunedì, quando mi è stata praticata la chiusura con guttapecha, il dentista mi avvertì che per un paio di giorni avrei avvertito dolore, come se lui sapesse già che non si sarebbe trattato di un semplice fastidio. lui sapeva che un canale c'era dell'infiammazione. lo aveva constatato sempre Lunedì infilandoci uno di quegli aghetti senza fare l'anestesia (e che mi fece vedere le stelle dal dolore, quando infilò quel ferretto)