Utente 307XXX
Gentili Dottori,
mi scuso per rubarvi del tempo prezioso. In aprile di quest'anno sono stato operato per la rimozione della fistola sacro coccigea. Il mio chirurgo optò per la tecnica aperta, in quanto le dimensioni della cisti da asportare erano piuttosto rilevanti. Ho dovuto continuare a medicarmi fino all'inizio di settembre, quando è parso che la cicatrizzazione fosse completa. Recentemente ho ripreso a praticare dello sport e nel fare gli esercizi per gli addominali, in cui ci si piega in avanti, stando stesi a terra, ho avvertito dolore nella zona. Questo tipo di movimento in effetti carica il peso sul coccige, e mi chiedevo cosa volesse significare questa sensazione di dolore. Dovrei evitare certi movimenti? Una recidiva potrebbe essere già in procinto di formarsi (malgrado non ci siano altri segni)? Grazie infinite.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
in assenza di altri segni clinici, quanto lamentato potrebbe essere riferibile alla trazione esercitata sul tessuto cicatriziale o semplicemente ad una transitoria algia di origine muscolare legata sll'esercizio.
La persistenza del sintomo consiglierebbe eventualmente un controllo dal vivo.
[#2] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Ho capito. Dunque continuo con gli esercizi e nel caso andrò dal mio medico. Grazie.