edema  
 
Utente 196XXX
Buon giono gent.mi dottori,
x favore delucidazioni..

1) calcio antagonisti: l'effetto collaterale che si potrebbe manifestare con i antagonisti quali Manidipina, Amlodipina, Barnedipina e così via , è meglio sospenderlo in caso di edema arti inferiori, anche se al di la di questo antiestetico fattore, funziona bene come antipressorio?

2) :propafenone: è risaputo che il Rytmonorm 325 a rilascio prolungato produce una copertura di 12 ore o più, il Rytmonorm 300 che ho compreso essere ad impatto più o meno immediato, quante ore di copertura prevede x un peso corporeo nella norma?

3) tempo attesa PILL IN THE POCKET: dopo la somministrazione di 300 mg di propafenone + 150 dopo un'ora se non si dovesse ripristinare il ritmo (dopo l'assunzione di entrambe le compresse) per quanto tempo è ragionevole ancora aspettare prima che si verifichi l'effetto cardioversione farmacologica?... e se non riscontra entro un tot, bisogna poi recarsi al PS ?

In ultimo aggiungo ancora una domanda: sto assumendo + farmaci per l'ipertensione difficile da trattare (x esempio stamane prima della colazione 180/93 batti. 60) la mia assunzione post prandiale prevede Bisoprololo 2.5 e Verapamil 40 mg, meglio assumerle distanziate l'una dall'altra?

Grazie 1000 anticipate e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
1) No a meno che l'edema non sia tantoimportante da interferire conle sue attività
2) 8 ore
3) La terapia pill in the pocket è sicura solo se sperimentata prima in A.O., altrimenti i farmaci come il propafenone dati in quel modo possono trasformarsi in un pericolo per chi li assume. Comunque 300 mg + 150 dopo 1 ora equivalgono a un dosaggio più che massimo e quindi oltre non può fare.
Attenzione: i farmaci non modificano l'evoluzione del problema...perchè non affidarsi a un aritmologo all'altezza e decidere se è il caso di effettuare un'Ablazione transcatetere ????
Cordialmente
[#2] dopo  


dal 2015
Grazie Dr. per la celere e chiara risposta,

L'ablazione che considererei 'liberatoria' in caso di successo, sarebbe pure il mio obiettivo non appena di presentano i presupposti per eseguirla. tipo: pressione + stabile.

Mi scusi se insisto per l'ultima domanda..le due molecole 1 comp. di bisoprololo e una di verapamil, riscontrata la continua ed elevata pressione arteriosa, al momento temo sia necessario assumerle, mi consiglia di distanziarle di qualche ora l'una dall'altra??

Nuovamente grazie e buona giornata!.