Utente 667XXX
Da circa 1 mese, ho notato che mi sveglio di notte, con formicolio alle mani, o una mano, semplicemente perchè mi accorgo avevo il braccio piegato un poco, non a 180 gradi. Non avevo braccio sotto alla testa, che giustificherebbe il formicolio. Questo mi accade anche di giorno, se inizia formicolio, lentamente, mi osservo, e semplicemente ho uno dei due bracci piegati. Cosa può essere? Non mi era mai successo. Sono donatore Avis ed esiti sangue sono normali. Avevo poche Piastrine ultimi esiti, ma rifatto esame e tutto OK, nella donazione precedente, il sangue era molto molto lento, non era entrata bene in vena ago e Piastrine si erano aggregate. Quindi da cosa può dipendere formicolio mani?
Cordiali saluti e grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Busa
24% attività
0% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Un formicolio alle dita della mano in seguito alla flessione del gomito può essere causata da una irritazione dei nervi che trasmettono gli stimoli sensitivi della mano, in particolare mediano, ulnare e/o radiale. La sede dei formicolii è indicativa. In genere il nervo che più spesso risente della posizione in flessione del gomito è il nervo ulnare. In tal caso i sintomi di formicolio e "fastidiosa insensibilità" sono più evidenti al mignolo ed anulare.
Provi a modificare la posizione evitando prolungate posture a gomito flesso anche di notte, eventualmente applicando una gomitiera rigida in 45 gradi di flessione. Assuma acido alfa lipoico per un mese (prescrizione tramite il curante) Se la sintomatologia persiste occorre effettuare accertamento strumentale elettromiografico e visita specialistica.
[#2] dopo  
Utente 667XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio della risposta, effettivamente mi sembra che le parti che si formicolano di più sono la parte esterna della mano compreso il mignolo, anche se è tutta la mano che si formicola anche se non al punto tale da non muoverla. Io pensavo fosse problema di circolazione sangue, invece Lei mi dice sia problema di nervi. Circolazione niente? E l'acido alfa lipoico posso prenderlo direttamente in farmacia o ci vuole assolutamente la prescrizione del medico curante?
Ancora grazie
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Busa
24% attività
0% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Il "formicolio" che in gergo tecnico viene indicato con il termine di "parestesia" è un disturbo più tipicamente neurogeno. I disturbi circolatori (che a volte possono accompagnare quelli nervosi) si manifestano GENERALMENTE con una fastidiosa sensazione di "punture di spillo" ed è spesso accompagnata da manifestazioni di disturbo circolatorio quali ad esempio "pallore" (mano bianca e fredda)oppure "cianosi" (mano calda e bluastra)o entrambe le cose in sequenza. Le consiglio assolutamente di consultare il curante anche se l'acido alfa lipoico rientra nella categoria degli "integratori".
Un segno da controllare è l'eventuale presenza di riduzione di sensibilità tattile in uno o più dita.
Mi faccia sapere!
[#4] dopo  
Utente 667XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio, non ho riduzione di sensibilità e neanche "punture di spillo". Consulterò il medico per usare l'acido alfa lipoico.
Grazie ancora