Utente 363XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni e come da titolo del consulto il mio problema riguarda il testicolo sinistro che in determinati momenti tende a salire verso l'alto posizionandosi, diciamo, nella parte esterna dell'inguine. Quando accade, chiaramente me ne accorgo subito perché mi da molto fastidio e lo "riaccompagno" delicatamente al suo posto. Premetto che ciò non accade spesso ma solo in alcune circostanze...ad esempio quando ho un rapporto sessuale e tendo a tenere le gambe aperte o quando c'è una temperatura molto bassa e a causa del freddo i testicoli sono contratti. Scusate il linguaggio poco tecnico, ho portato questi esempi per cercare di far capire al meglio la situazione. Non mi capita mai di non accorgermi che il testicolo si trova nella parte alta dell'inguine, solitamente sta sempre al suo posto.
Per un quadro più completo aggiungo che all'età di 2 anni sono stato operato per lo stesso problema al testicolo destro che adesso è più piccolo del sinistro ma, chiaramente, non mi da alcun problema. Aggiungo anche che all'età di 17/18 anni mi era stato riscontrato un varicocele di secondo o terzo grado (non ricordo bene) e che avendo fatto lo spermiogramma non era risultato nulla di anomalo.
Vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile lettore , una iper mobilità del testicolo può facilitare la torsione del testicolo ,quindi prenderei in considerazione con un urologo della sua zona la possibilità di eseguire una fissazione del testicolo sin. Ripeta comunque uno spermiogramma per controllare che non ci siano problemi vista la presenza del varicocele . Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio dottore. Distinti saluti.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Concordo con il dottor De Siati nel senso che, comunque, lei dovrebbe effettuare uno spermiogramma per valutare la sua situazione di fertilità dopo l'intervento chirurgico al testicolo destro e per cercare di capire se la "mobilità" del suo testicolo sinistro ed il varicocele debbano consigliarle un atteggiamento diagnosti come terapeutico adeguato
cari saluti