Utente 363XXX
buongiorno, sono Alberto, ho 21 anni e sin da piccolo ho sempre sofferto di allergie a pollini polvere e acari, associate ad un asma bronchiale. Ho sempre affrontato le allergie di stagione con antistaminici e colliri come il Stillergy. Da UN ANNO a questa parte la situazione è peggiorata, sono costantemente soggetto a prurito agli occhi, sensazione di corpo estraneo, secchezza agli occhi, lieve fotofobia, secrezione abbondante di 'materiale' biancastro e filoso, unito ad un'antiestetica presenza di occhiaie scure e pronunciate che non riesco a far scomparire. il mio medico di base mi ha diagnosticato una rinite allergica, prescrivendomi un'infinità di colliri e di antistaminici che non mi hanno portato alcun beneficio. successivamente ad una visita da un oculista, mi è stato consigliato di fare una visita otorinolaringoiatrica, (secondo l'oculista avrei i canali sottostanti agli occhi ostruiti) e mi è stata prescritta una cura a base di Betabioptal assieme ad un lubrificante. ad oggi non ho ottenuto alcun risultato, e in attesa della visita otorinolaringoiatrica il mio medico di base mi ha prescritto una cura con Pensulvit (Tetraciclina Sulfametiltiazolo - unguento oftalmico). molto probabilmente la situazione si è aggravata anche a causa mia in quanto mi trovo costantemente a strofinarmi gli occhi per prurito o per rimuovere le fastidiose secrezioni. dopo numerose ricerche, da inesperto in materia il mio dubbio è che si tratti di una congiuntivite allergica mal curata.. resto quindi in attesa di un vostro parere. grazie in anticipo. Alberto
[#1] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni
40% attività
20% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2014
Buongiorno, per scrupolo effettuerei un tampone congiuntivale onde verificare la presenza di qualche infezione persistente.
Assumendo antistaminici per uso orale il prurito diminuisce o è invariato?

cordialità
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno, assumendo antistaminici il prurito rimane invariato. Ho effettuato un'altra visita oculistica e mi è stata diagnosticata una congiuntivite allergica..ho appena terminato una cura di Cortivis x 3 volte al giorno per 8gg unita a pensulvit alla sera prima di coricarmi, le secrezioni sono ancora presenti anche se in maniera meno intensa.crede che le occhiaie pronunciate e incavate che presento siano una conseguenza di questa congiuntivite?? La ringrazio in anticipo.
Alberto.