Utente 844XXX
Gentilissimi Dottori,
Vi ringrazio, innanzitutto, per la puntualità e competenza con cui avete risposto al mio precedente quesito sulla dermatite atopica.
Approfitto della Vostra preparazione e competenza per porVi un ulteriore quesito, che, peraltro,avevo già formulato precedentemente all'interno dello stesso post.
Un mese fa, in concomitanza con un forte attacco di dermatite alle mani, mi è comparso improvvisamente un acufene all'orecchio sinistro. Lo specialista, poichè tutti gli accertamenti necessari in questi casi avevano dato esito negativo, mi ha prescritto il prisma 50 compresse ed il minias gocce per dormire (ero veramente angosciata e non riuscivo a chiudere occhio durante la notte) e mi ha detto che, a suo avviso, il mio acufene era legato alla particolare situazione di stress che stavo vivendo negli ultimi mesi. Dopo una settimana l'acufene è scomparso....ma era scomparsa anche la dermatite!
Ora, apparte la ricomparsa per un paio di giorni in forma molto attenuata, l'acufene non c'è più.
Ho deciso anche di affidarmi ad una psicoterapeuta che mi aiuti a superare questo momento di ansia ed anche lei mi ha assicurato che l'acufene nel mio caso è dovuto ad un fattore nervoso; comunque, devo dire che tutto sommato mi sono ripresa abbastanza bene..anche se continuo a prendere il minias su consiglio del medico.
La mia domanda è se può sussistere una correlazione tra dermatite atopica ed acufene.
Un Vostro gentilissimo collega, Dott. Vianini, mi ha detto che potrebbe esserci correlazione accennandomi al fenomeno della vicariazione. Vi chiedo, gentilmente, di darmi qualche delucidazione in merito e soprattutto un consiglio sullo specialista a cui affidarmi: un dermatologo oppure un esperto in omotossicologia?
Vi ringrazio per l'attenzione prestatami e spero possiate giustificare la lunghezza del mio messaggio, comprendendo la situazione di disagio e preoccupazione che sto vivendo in questo momento.
Sperando in una Vostra risposta, Vi porgo i miei migliori saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
non esiste correlazione tra i due fenomeni scientificamente dimostrata o descritta in alcuna rivista scientifica internazionale.
penserei ad un problema ansioso dopop aver escluso ragionevolmente cause organiche (infiammazioni etc di competenza otorino).
saluti
[#2] dopo  
Dr. Paolo Gigli
28% attività
0% attualità
12% socialità
CAMPO SAN MARTINO (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Mi associo al collega.
saluti
[#3] dopo  
Dr. Amedeo Guagnano
24% attività
12% attualità
8% socialità
SAN SEVERO (FG)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Non sono a conoscenza di una correlazione scientifica tra i due fenomeni. Da un esame della letteratura medica non è emerso alcun legame. Pertanto, concordo con i colleghi. Saluti
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
La dermatite atopica è una patologia molto complessa la quale possiede collegamenti in quasi tutti i distretti genetici; la nostra esperienza e la letteratura internazionale non ha mai collegato la DA con acufeni; non bisogna però dimenticare il legame intrinseco di questa condizione con lo stress psicologico, il quale è capace di evocare risposte in vari organi mediante la secrezione di sostanze dette neuro-mediatori, che di solito posseggono potenziale pro-infiammatorio e vasoattivo. distinti saluti.