Utente 780XXX
durante la stagione calda la mia sudorazione aumenta parecchio , soprattutto mentre mangio o quando entro in posti chiusi.la parte piu' colpita è il viso e cio' mi inibisce in certe situazioni perchè le persone che mi stanno accanto se ne accorgono.non credo sia un problema di relazione con gli altri perchè mi capita spesso anche quando sono solo.oltre il sudore accentuato al viso ( in minima parte anche il resto del corpo) ,altri sintomi sono i piedi e le mani ghiacciate anche oltre i 30 gradi...l'anno scorso sono stato venti giorni ricoverato in ospedale ma i medici mi hanno detto che sono sanno come un pesce...spero di ricevere presto un vostro aiuto..grazie
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
da quello che riferisce sembrerebbe trattarsi di disturbi neurovegetativi ,a tratti" raynoudiani"( senza entrare nel merito della funzine parasimpatica -ortosimpatica diciamo che sono fenomeni legati a regolazioni automatiche dell'organismo).
Vi sono almeno 3 strade ,a mio avviso:
-Psicoterapia
-antisudorali
-iniezioni di botulino
Questo ovviamente per il problema sudorazione.
Ma forse opterei inizialmente per la prima soluzione anche in via orientativa
Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Mi sembra quantomai corretto, in luogo di pur corretti orientamenti terapeutici, in questo momento impossibili da praticare, aggiornare il suo stato di salute assieme al dermatologo che potrà valutare oltre al segno ed ai sintomi locali (ipersudorazione, ipotermia degli arti) anche la situazione internistica, fondamentale in questi casi.

cari saluti
[#3] dopo  
Utente 780XXX

Iscritto dal 2008
gentile dottor laino .prima di tutto la ringrazio per la celerita' della risposta . volevo chiedre che cosa si intende per situazione internistica. distinti saluti