Utente 363XXX
Salve, vi scrivo perché ho urgenza di risolvere la mia situazione..
Da oltre 4 anni sto male e negli ultimi 6 mesi il mio stato di salute si è aggravato in maniera decisa..
Tutto è iniziato anni fa con un periodo di febbre ed influenze strane e ricorrenti, linfonodi ingrossati e doloranti, soprattutto sul lato dx del collo, strani mal di testa, diarrea, nausea, dolori addominali, esofagiti terribili, tremori, strani appannamenti della vista, dolori fortissimi alla spalla destra, fegato ingrossato... il tutto correlato da analisi costantemente sballate, soprattutto monociti sempre alti..
Poco dopo ho cominciato ad ingrassare, o meglio, mi è cambiato il corpo, mi si è gonfiata la pancia, i fianchi, mentre mi si sono assottigliate stranamente gambe, braccia, spalle e glutei... adesso ho un aspetto orribile e peso 90 kg da 72 che ero, ho fatto più o meno di tutto, test hiv, epatiti, mononucleosi, tac e risonanza magnetica alla testa, zona più colpita in assoluto, praticamente adesso ho mal di testa 24h al giorno, non mi passa con nessun farmaco, ho problemi di equilibrio, grossi problemi di cognizione, sono debole e molto, molto abbattuto...
Ho un aspetto che fa schifo, occhiaie, occhi sempre lucidi e gonfi...
La gente mi dice di continuo: cos'hai? non hai dormito? ed io mi rifugio sempre in ho un pò di mal di testa...
Non mi reggo più in piedi da sportivo che ero...
Ho spesso affanno e un pò di difficoltà a respirare...
E' normale che sia subentrata in me anche un pò di depressione e d'ansia, che ancora a fatica sto controllando, anche perché quando ho gli attacchi forti sto davvero male, vado fuori di me, dai dolori, dal malessere, e dalla confusione mentale...
Chiedo un consulto in malattie infettive perché ho scoperto che una mia ex ragazza, che non vedevo da tempo ed ho rincontrato circa un anno fa, sta soffrendo più o meno degli stessi strani sintomi e da anni come me...
Non credo sia un caso...
Anche lei è negativa all'hiv (almeno cosi mi ha detto) e pure lei è nella mia situazione, malesseri persistenti di vario genere e natura ed ancora senza diagnosi, lei vive a Roma e tra visite e ricoveri non ha risolto nulla, io a Perugia idem, visite specialistiche, analisi, test, niente di niente.. ed io non so più cosa fare...
Sto veramente molto male ed il mio medico non sa più dove indirizzarmi..
Non riesco ad avere più una normale vita sociale, ho timore e difficoltà ad affrontare il quotidiano, a volte non riesco nemmeno a guidare la macchina da quanto male, confusione e sbandamento mi da la mia testa..
Non mi ricordo le cose, appuntamenti, nomi...!
Sono sull'orlo del baratro, sto pensando davvero di farla finita, la mia è non-vita, nemmeno più il pensiero di mio figlio che ha 10 anni ed ha bisogno di me, mi rende felice di restare in questo mondo..
Vi prego, ho bisogno d'aiuto per uscire da questo buio che mi circonda...
Sono pronto e disponibile a spostarmi, ricoverarmi, anche da domani...
Sono davvero triste e disperato.. Grazie. L.
[#1] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

se Lei ha già fatto molti accertamenti per escludere patologie organiche, tanto che il Suo medico non sa più dove indirizzarLa, io credo sia importante non trascurare l'aspetto psicologico del problema e in particolare l'ansia e la depressione che sente e che potrebbero essere tutt'altro che la conseguenza di questa ricerca affannata delle malattie e delle cause, quanto esse stesse la causa del Suo disagio.

Pertanto Le suggerirei di provare a contattare uno psicologo psicoterapeuta esperto per comprendere meglio se questo disagio non sia in realtà legato ad ipocondria o problemi psicologici di altro tipo.

Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottoressa, io ho si fatto diversi accertamenti per patologie organiche,
probabilmente non ho fatto quelli giusti...
Purtroppo non è malessere di natura psicologica, lo so riconoscere, si tratta di manifestazioni cliniche troppo forti ed importanti per essere dettate solo dal mio cervello od inconscio...
Non sono fissato di stare male, sto male purtroppo...
...e purtroppo non sono riuscito a trovare la causa del mio malessere, sempre trattato con troppa superficialità secondo me...
Aspettavo un consiglio almeno qui...
Grazie... L.
[#3] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
"Non sono fissato di stare male, sto male purtroppo..."

Gentile Utente,

non dubito che Lei stia male e mi dispiace se pensa di essere stato trattato con superficialità, ma anche quando si ha un problema psicologico si sta davvero male e molte psicopatologie si esprimono anche sul corpo con sintomi ben visibili o con sintomi cognitivi, quali il rimuginio, il controllo, il dubbio, ecc...
Tutto ciò non permette all'ansia di placarsi, semmai il contrario.

Per questa ragione, quando Lei scrive: "Non riesco ad avere più una normale vita sociale, ho timore e difficoltà ad affrontare il quotidiano, a volte non riesco nemmeno a guidare la macchina da quanto male, confusione e sbandamento mi da la mia testa.. " penso che tutto ciò, la confusione legata ad una diagnosi certa, ecc... abbia determinato anche un problema psicologico che forse accentua il disagio e La incastra in un meccanismo ansioso.

E dal momento che i medici non sanno più che cosa fare, non escluderei la possibilità che il Suo malessere reale e persistente sia legato ad un problema di natura ansiosa. Come probabilmente saprà l'ansia si esprime sia con sintomi fisici che cognitivi. Indagando questi sintomi da un punto di vista medico non si riscontrano di solito patologie organiche.

Cordiali saluti,