Utente 363XXX
Buonasera... sono un ragazzo di 28 anni... nel mese di luglio di quest'anno ho iniziato ad avere dei disturbi notturni di forte battito del cuore che mi hanno fatto temere dei problemi cardialogici.. a fine mese mentre ero per strada ho sentito il braccio sinistro tirare piu formicolio e ho iniziato a sudare freddo... appena sono entrato al pronto soccorso mi hanno controllato battito e pressione ed era tutto regolare e gia li mi sono tranquillizzato...dopo di che mi hanno effettuato 2 elettrocardiogrammi a distanza di un'ora piu le analisi del sangue...alla fine sono stato dimesso in quanto non risultava nessun problema... dopo un mese ho ripreso ad avere questi problemi...dolori intercostali vai (braccio, spalla, nei pressi dello stomaco ecc) piu una sensazione di svenire da un momento all'altro e decisi di andare dal mio medico...il quale mi ha fatto dei controlli al petto, piu battiti e pressione e mi dice ce non ci sono problemi (mio padre in passato a sofferto di pressione alta), però per tranquillizzarmi mi ha prescritto delle analisi complete compresa la tiroide... ho effettuato le analisi ma non risultavano valori fuori norma... Dopo un altro mesetto ho ripreso a soffrire di questi problemi... ora in piu ho ronzii all'orecchio sinistro e la sera quando mi corico inizio a sentire i battiti del cuore direttamente nell'orecchio..e non riesco ad addormentarmi per la paura di avere un infarto...poi di giorno al risveglio sto benissimo... ma a volte nell arco della giornata soffro di dolori intercostali tipo doloretti vari e non contemporaneamente a schiena, petto, ascella,braccio sinistro, al centro delle spalle...(preciso che ho una lieve forma di torace carenato e nell ultimo periodo non riesco a mettermi nel letto di lato in quando dopo un po mi viene una specie di dolore al centro del petto)... ultimamente sto iniziando a temere l'arrivo della sera e notte xke inizio ad avere questi problemi ke sono molto di meno e molto piu lievi nell arco mattinale e pomeridiano... grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore mi sembra che il suo problema reale sia l'ansia e i suoi disturbi dipendano da un'amplicazione che l'ansia induce....si tranquillizzi. Se dovessero persistere, soprattutto il cardiopalmo, può fare una visita cardiologica per escludre che ci siano piccole aritmie (ma le probabilità che il problema sia questo sono molto basse).
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio dottore... la notte sto già meglio e sto riuscendo a prendere sonno con piu tranquillità e il giorno dopo mi sveglio piu fresco fisicamente e mentalmente