Utente 363XXX
Salve,da circa un mese mi è comparsa una macchia rossa sul glande.Ho fatto una cura di diflucan 100 mg per dieci giorni e pevaril.Dopo la cura e ricomparsa la macchia.Mi sono fatto vedere da un dermatologo e mi ha diagnosticato una micosi dandomi una cura con pomata decoderm ed una soluzione cutanea. La mia domanda è: essendo una micosi non doveva passare con dieci diflucan?? Mi consigliate anche un tampone uretrale?? Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Da esperto di queste situazioni collegate a malattie sessualmente trasmissibili e a dermatosi o dermatiti dell'area genitale, nutro un po' di dubbi sulla diagnosi iniziale: orbene da qui nessuna pretesa di sovvertire una postulato diagnostico posto direttamente, ma mi pare il caso della effetti una visita dermatologico venereologica al fine di chiarire con esattezza la diagnosi e porre quindi una terapia adeguata al suo problema.
Per ulteriori informazioni leggere nel nostro sito www.balanopostite.it.
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Tutto è nato dopo una cura di antibiotici per curare un mal di denti. Ho preso informazioni sulla balanopostite. Volevo sapere quale esame fare per valutare il fattore scatenante della stessa.

Grazie anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non ci sono test specifici da anteporre alla visita ma soltanto la visita venereologica dopo la quale sarà possibile chiudere la diagnosi con esattezza oppure perfezionare dei test che potrà fare sicuramente il suo venereologo di Fiducia
Ad ogni modo l'antibioticoterapia sistemica può far scaturire delle balanopostite iatrogene.
Carissimi saluti
[#4] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Perdoni la mia ignoranza, sto seguendo la cura del dermatologo; decoderm e lavaggi con micoxolamina. A parere del collega pensa sia legata ad un infezione micotica.È normale che ho secchezza al glande e gonfiore? Un altra domanda che vorrei porre è la seguente: Che tipo di esame devo fare per essere sicuro di che balanopostite si tratti? Il collega mi ha fatto mettere in allerta dicendomi " speriamo non siano verruche" Se fosse così è possibile curarli? La mia preoccupazione è come mai dopo un mese non passa, nonostante dieci diflucan, pomate e lavaggi? Tutto questo può essere legato ad un fattore allergico? Io soffro di allergià e sinceramente questa cosa mi sta destabilizzando. Grazie anticipatamente.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimo,
Di certo non posso stare nella testa dei miei colleghi interpretando quindi ciò che loro valutano dietro una visita diretta: di sicuro tra balanopostite e verruche ovvero condilomi genitali ce ne passa e come; direi senza dubbio di seguire le indicazioni e le specifico che una balanopostite di qualsiasi genere essa sia può condurre a situazioni di tipo edematose quindi gonfiore ed arrossamenti particolari.
Ancora saluti.
[#6] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la sua celerità. Finirò la cura e poi vedrò il da farsi.

Saluti
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Molto bene; cari saluti
[#8] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Salve,
settimana scorsa sono stato dal venerologo,confermando l'infezione da fungo.Mi ha prescritto sporanox due compresse al giorno per quattro giorni,decoderm e lavaggi con micoxolamina per altri sette giorni. Ho notato che il glande è meno arrossato però c'è sempre secchezza,ed in più ho difficoltà ad aprire il prepulzio causa della secchezza ed arrossamento. Dopo i lavaggi è molto più fluido. Ma se è un infezione micotica,come mai gli antimicotici per via orale fanno poco? Cosa mi consiglia?


Grazie
[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Dovrebbe chiederlo a chi le ha fatto la diagnosi...(è stata esclusa la connessione batterica? altre dermatosi connesse? immagino di si)
Da qui mi è piuttosto difficile farlo..

saluti
[#10] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
La connessione batterica si vede tramite tampone?
[#11] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Certamente anche con quello, ma il tampone lo consiglio sempre nella sede Venereologica.

saluti