Utente 285XXX
Buongiorno, chiedo un consulto per un problema agli occhi che si è ripresentato dopo due anni.
Il problema è una congiuntivite o blefarite (o qualcos’altro???) stavolta accompagnata anche da problemi dermatologici al cuoio capelluto (croste e prurito), eczemi al collo, al naso, al mento e all’interno delle braccia (questi ultimi ce li ho da quest’estate, spariscono e ritornano ma non si espandono) e ho notato che spesso ho le labbra screpolate.

Premetto che da piccola ho sofferto di dermatite atopica e ho l’anemia mediterranea.

Avevo già scritto qui per un consulto http://www.medicitalia.it/consulti/Oculistica/329830/Congiuntivite-cronica-o-e-qualcos-altro
Alla fine non mi era stato diagnosticato niente di preciso e le varie terapie (colliri cortisonici, antistaminici ecc) non hanno dato risultati, il problema è scomparso da solo gradualmente.

Ora dopo due anni si è ripresentato il problema ma in maniera più aggressiva.
Non mi sono ancora rivolta ad un medico (viste le passate esperienze negative) e anche perché non so a chi devo rivolgermi con precisione: ad un dermatologo, un oculista, un allergologo? ne approfitto per chiedere se a milano ci sono centri che si occupano di questi problemi ai quali posso rivolgermi.

In pratica questa volta è tutto scaturito da una giornata di trucco (molto leggero), circa tre settimane fa. Premetto che non mi trucco mai ma altre volte l’avevo fatto e non era successo niente.
Quindi dopo questa giornata di trucco gli occhi iniziano a pizzicarmi, li sento molto secchi e mi dà fastidio la luce, noto inoltre della cispa sulle ciglia, le quali nel lato dell’occhio più colpito sono diminuite da quando ho questo disturbo.

Nel frattempo insorgono problemi al cuoio capelluto con prurito e croste (non ricordo con precisione se prima o dopo il prurito agli occhi, ma credo dopo).
Per alleviare il prurito e la sensazione di secchezza faccio degli impacchi di camomilla che mi danno beneficio, ma solo per poche ore.
Noto cmq che quando faccio delle docce calde, sia il prurito al cuoio capelluto che agli occhi mi dà un po' di tregua.

Gli impacchi vanno avanti per circa due settimane (metto inoltre un po’ di burrocacao per la pelle secca della palpebra) fino a che l’altro ieri sento che il prurito sta diminuendo, solo che nel giro di un pomeriggio inizia a formarsi molto materiale giallo nell’angolo interno dell’occhio sinistro (che è sempre l’occhio più colpito) e il giorno dopo, al risveglio, la palpebra è gonfia e molto screpolata nella zona dell’angolo interno.
Ora il prurito è leggermente calato (anche se spesso mi sveglio di notte perché mi gratto inconsapevolmente) ma la palpebra è molto rossa e con delle piaghe.

Cosa dovrei farei a questo punto visti gli innumerevoli problemi anche alla pelle?
Questi sintomi si possono racchiudere in unica patologia o sono cose separate?
A chi mi devo rivolgere per cercare una cura?

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, dalla sebo psoriasi, alla dermatite atopica, ad altre situazioni più dermatosi le consiglio sicuramente la visita dermatologica al fine di dare un nome preciso alla sua condizione: solo dopo questa diagnosi sarà possibile effettuare dei trattamenti veramente efficaci!
Carissimi saluti e ci tenga pure aggiornati.