Utente 342XXX
Buonasera, io e mio marito stiamo provando ad avere un secondo figlio (1'di tre anni) ormai da 12 mesi, dopo una prostatite acuta in giugno e un mio precoce aborto spontaneo in maggio, al mio compagno, a seguito di nuovi dolori e' stata diagnosticata una stenosi uretrale con uroflussometria con i seguenti risultati.
Tempo svuot. 39 s
Tempo di flusso 39 s
Tempo al flusso max 10s
Flusso max 15,5 ml/s
Fl medio 10,7 m/s
Volume espulso 422 ml
Gli hanno prescritto xatral e Presto eseguirà spermiogramma.
Questa situazione dell'uretra pregiudichera' in maniera significativa la sua fertilità?e possiamo continuare a provare anche durante la cura?
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
nessuna pertinenza con fertilità. Il risultato mi pare comunque buono.
[#2] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille, quindi questa diminuzione della quantità' di eiaculato che io e mio marito abbiamo notato può essere indipendente da questa diagnosi e sopratutto non legata a un calo di fertilità?
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

lo xatral che ha un senso tenuto conto del sospetto di stenosi uretrale ( che peraltro dovrebbe essere confermata da altre metodiche abbastanza semplici quali la uretrografia o la cistoscopia sottile) determina spesso un alterazione della eiaculazione, eiaculazione retrograda, che può influire anche pesantemente sulla fertilità di suo marito.
Bisognerebbe analizzare il liquido seminale eiaculato per una valutazione più corretta
ci tenga informati
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
E'singolare il fatto che il nostro urologo ha dato un farmaco che crea eiaculazione retrograda per curare una carenza di eiaculato riscontrato da me e mio marito.secondo lui dovrebbe migliorare la questione poiché sotiene sche una parte dello sperma resta nel canale attualmente mentre col farmaco il problema si risolverà.
Aiuto!ho paura di non poter concepire!comunque la prossima settimana procederemo con spermiogramma
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
quel farmaco non provoca eiaculazione retrograda o molto raramente. Ha ragione il collega.