Utente 682XXX
Buonasera egregi Dottori, ho 37 anni, da circa un paio d'anni mi è spuntato un bozzo duro dietro la schiena nella parte laterale sinistra che però non mi ha dato mai fastidio, lo feci vedere al mio medico che mi disse che ea un accumulo di grasso, non era nulla di grave e se mi avrebbe dato fastidio lo avrei dovuto togliere con un intervento chirurgico. Da una settimana si è arrossato e mi da fastidio come se questo bozzo fosse diventato un enorme brufolo, infatti i fastidi che mi da sono quelli tipici di un brufolo. Mi sono fatto rivisitare dal mio medico mi ha prescritto Zimox da assumere due volte al giorno, mi ha detto che lo devo probabilmente togliere. Non mi sono fidato sono andato da un'altro medico di cui mi fido di più e mi ha rassicurato che non si tratta di nulla di grave e di stare tranquillo confermando la diagnosi del mio medico (accumulo di grasso) mi ha prescritto una pomata all'ittiolo da usare due volte al giorno dicendomi che si apre da solo e tirerà fuori tutta la roba. Chi mi ha prescritto la cura giusta? Secondo voi mi devo operare o andrà via da sola?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
ragionevole pensare ad una cisti infiammata o ad un lipoma (quest'ultimo meno probabile).
se si trattasse di una cisti la terapia consisterebbe in antibiotici per uso locale (sistemico se la cisti è molto grossa). in caso di fallimento asportazione chirurgica ambulatoriale.
in assenza di una visita è impossibile fare diagnosi o consigliare una terapia.
non trovo corretta la richiesta di giudicare l'operato di altri colleghi.
saluti
[#2] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Sono d'accordo con il Collega SU TUTTO. Aggiungerei solo che, anche dopo eventuale risoluzione del processo infiammatorio, la cisti (o, meno probabilmente, il lipoma) deve comunque essere asportata. L'asportazione o la semplice incisione per drenaggio in fase acuta sono meno vantaggiose per il paziente, ma a volte indispensabili se la terapia medica è inefficace.
[#3] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile signore,
come già accennato dai colleghi, è molto frequente in questa sede la localizzazione della cisti sebacea che può andare incontro a processi infettivi. Se una cisti da segni di infiammazione o infezione ripetuti, il mio consiglio è di asportarla. Si tratta di un intervento semplice ambulatoriale.
distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
http://www.claudiobernardi.it