Utente 363XXX
Buongiorno,

vorrei chiedere un consulto medico relativo ad un evento che mi e'recentemente capitato.

Ho conosciuto un ragazzo con il quale nell'arco degli ultimi due mesi ho intrattenuto un rapporto di conoscenza intima che si e'spinto fino a del petting avanzato fatto di baci profondi e masturbazione reciproca.

Ad una settimana dopo il primo incontro Incerto sulla condizione di salute di questo ragazzo gli ho chiesto di sottoporsi ad un test hiv al quale e'risultato negativo.

Cio' che mi turba al moment e'che 4 settimane dopo il primo incontro ho sviluppato delle bolle bianche sulla parte laterale della lingua.
Credendo di esermi morsicato la lingua non ho proceduto a consulto medico.

Poiche' le bolle si sono pero' espanse alla bocca mi sono rivolto ad un medico che ha giudicato la situazione come un'infezione di candida.

Al momento ho iniziato la cura con Nystatine da 1 settimana con alcuni miglioramenti.

Poiche'la candida e'sempre collegata ad una riduzione delle difese immunitarie vorrei chiedere consulto riguardante la possibilita' di aver contratto l'hiv in uno dei rapporti sopra citati .

Cio'che mi assilla e' linfatti a possibilita' che il test a cui il mio ragazzo si e' sottoposto fosse stato un falso negativo o che lui stesso abbia un periodo finestra piu'lungo. ( mi ha confidato di non aver avuto altri rapporti per almeno 1 mese prima del nostro primo incontro ma mi ha anche detto di averne avuti in precedenza) .

In questo caso ho corso un rischio? Ci sono possibilita' che mi abbia infettato e che l'hiv 3- 4 settimane dopo abbia fatto rapidamente scendere il livello di difese immunitarie procurandomi una candida?

Chiedero al mio ragazzo di sottoporsi nuovamente al test . Nel frattempo gradirei un feedback.

Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Lei ha effettuato recentissimamente il test HIV? Per ora ci ha detto solo di averlo richiesto al suo compagno.
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Biuongiorno,

la ringrazio per la pronta risposta. Ho sostenuto il test assieme al mio compagno risultando negativo.

Non ho avuto alcun tipo di altro contatto con altre persone negli ultimi 6 mesi.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Molto bene.
Mi sembra comunque che la sua situazione non posso propendere per una sieroconversione ed addirittura delle malattie AIDS mediate che come noto intervenivano un tempo molti ma molti mesi dopo una sieroconversione e ad oggi fra l'altro con le nuove terapie il paziente
Positivo può vivere bene senza l'avvento di queste condizioni.

Chiedo comunque il suo venereologo di fiducia dei ragguagli, una visita ed una diagnosi precisa
[#4] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Dottore,

la ringrazio per la pronta risposta. Posso dunque dedurre che :

1 ) la situazione sopra descritta non e'a rischio contagio HIV anche nel caso in cui il mio ragazzo abbia avuto una serioconversione lenta (periodo finistra piu'lungo)

2) la candida orale di cui soffro sia invece da collegare ad altri fattori come lo stress?

Cordilai saluti.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Direi di sì.
Carissimi saluti.