Utente 782XXX
Gentili dottori, mi trovo a porVi un quesito che riguarda le dimensioni del mio pene.
Faccio prima una breve premessa.

Sono un ragazzo di 25 anni, quindi ampiamente in fase di sviluppo terminata.
Aggiungo anche che sono affetto da Spina Bifida (se può aiutare a capire nel caso vi fosse un collegamento tra le scarse misure del mio pene e la patologia).
Detto questo, il mio pene, non so se misurato correttissimamente (o forse essendo io ossessionato dal problema, temo di non essere in grado di misurarlo), in erezione, è di circa 9-9.5 cm.
Anni fa ho sostenuto una visita andrologica, e il medico mi rassicurò dicendo che era tutto normale. Ma il mio dubbio sorge dal fatto, che il medico, mi visitò col pene in flaccidità, e quindi non ha valutato anche la lunghezza in erezione.
Non ho mai avuto particolari problemi nel convivere con questo mio difetto, ma da qualche tempo a questa parte, anche a seguito di letture di vari forums, spazi on-line, dove molte donne asserivano che le dimensioni erano importanti se non si era al di sotto della media, ho cominciato ad avere ansia e preoccupazione circa la mia dotazione.
Ho il terrore, che se mai avrò una donna, essa mi lascerà per via di questo problema.
Potrebbe essere il caso di sottopormi ad un intervento di allungamento? anche se so che comunque, l'incremento non sarebbe oltre 1-2 cm e che potrebbe provocare problemi per l'erezione (è vera questa cosa?).
Tra un mese dovrò andare dall'urologo per visite comuni, e penso di sottoporgli la mia preoccupazione (è lo stesso che mi ha visitato anni fa), anche se mi dirà che è tutto a posto sicuramente.

In piu' vorrei aggiungere, ma non so se sia normale e se dipende da fattori "ottici", sembra che quando sto in posizione supina, a pancia in su, si "accorci" rispetto a quando sto in piedi.

Grazie e spero in una pronta e sincera risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

il problema delle dimensioni del pene è molto frequente, specie in chi arriva alle prime esperienze sessuali, un po' tardivamente.
Lei che sta a Torino, patria delle automobili, tenga presente che non sono le dimensioni della "macchina" la cosa importante quanto il modo di guidare "la macchina che si ha."
Con questo non voglio assolutamente dire che le dimensioni del pene non siano importanti ma è molto più importante il modo con cui il proprio pene viene proposto alla propria donna ed il modo di utilizzare, anche il pene, nel conseguimento del piacere , di entrambi, legato al rapporto sessuale
All'ambulatorio di Urologia delle Molinette potrà trovare le giuste competenze
Cari saluti
[#2] dopo  


dal 2015
La ringrazio per la risposta.

Però, spesso, sono portato a pensare che molti dei discorsi quali: "l'importante è saperlo usare", ecc, siano luoghi comuni o "consolazioni" che le donne proferiscono agli uomini meno dotati. In realtà ho il timore che da vari sondaggi, siti, ecc, dove ci si confronta sul tema, escano pareri totalmente diversi, cioè quando la donna sa di potersi esprimere liberamente ed essere, forse, un pò meno ipocrita.

Ma secondo Lei, le mie dimensioni sono regolari, oppure no?

Inoltre, è vero, o anche questo è un altro luogo comune, il fatto che i centri del piacere femminile, risiedono a 3-4 cm dall'ingresso? Partendo da questo presupposto, con la mia dotazione è possibile una penetrazione efficace?

Grazie