Utente 363XXX
Salve, sono un ragazzo di 25 anni che da un paio di mesi a questa parte è un po' preoccupato. Pratico sport a livello agonistico 5 volte a settimana e non ho mai avuto problemi con idoneità sportive. Da due mesi a questa parte sento dei dolorini nella parte sinistra del corpo (petto, spalla, braccio, mano) che alle volte durano pochi secondi e a volte un po' più. Non sono dolori cronici, ma si manifestano in maniera casuale nell'arco della giornata. Alle volte mi sembra anche che il cuore batta più forte, ma questa sensazione non si presenta assieme ai dolori e viceversa. Le pulsazioni sono nella norma (sempre tra i 60-90 bpm nella giornata e tra 120-180 nelle due ore di allenamento). A marzo feci una visita dal cardiologo con ecodoppler ed era tutto ok mentre a settembre anche i valori delle analisi del sangue tutti nella norma (eccetto per l'anemia mediterranea che ho ereditato da mio padre). Cosa mi consigliate di fare? secondo voi è perchè sono troppo ansioso e questo mi porta a sentire anche cose che non ho?

Grazie, Tommaso

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Nulla....sono sintomi aspecifici, sicuramente non imputabili al cuore. A 25 anni, per fortuna, ha poche probabilità di avere problemi salutari e forse si tratta di banali risentimenti muscolo-scheletrici, probabilmente amplificati dalla sua ansia di avere problemi.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Dottore la ringrazio per la risposta, ho anche dimenticato di dirle che sto facendo una cura con zoloft (2 compresse da 50 mg) proprio per la mia ansia "eccessiva", e grazie alla psicologa che mi segue adesso sto veramente bene. Comunque tra due settimane dovrò rinnovare il certificato medico-sportivo: secondo lei e sufficiente la prova con scalino eseguita con elettrocardiogramma dal medico sportivo oppure, proprio per farmi stare definitivamente tranquillo, esiste la possibilità di fare una prova sottosforzo seguito da un cardiologo?

La ringrazio nuovamente, Tommaso
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' preferibile il test da sforzo al cicloergometro o al tappeto rotante....
saluti