Utente 264XXX
Salve,
tra circa un mese dovrò affrontare un viaggio in aereo di due ore, soffro di tpsv occasionali (circa un attacco al mese o due) che si intensificano nelle situazioni di forte stress. Non assumo farmaci per questo problema, poiché per l'occasionalità degli episodi il mio cardiologo mi ha sconsigliato la cura farmacologica. Ho cominciato a soffrire di tpsv nel 2012, a 22 anni, e prima di allora ho fatto molti viaggi in aereo, ma adesso che il problema c'è mi chiedo se io possa continuare a prenderlo senza problemi o se sarebbe opportuno prendere dei provvedimenti preventivi (avere una crisi in aereo non sarebbe affatto piacevole). Grazie
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se lei ha presentato episodi di TPSV documentati. ( e lei non inoltra alcuna documentazione) sarebbe opportuno che lei eseguisse profilassi anti aritmica ed in certi casi sarebbe consigliabile uno studio elettrofisiologico intracavitario
La saluto