Utente 698XXX
Salve dottori, ho 21 anni e vi scrivo perché mi si è presentato un problema che ultimamente mi sta preoccupando.

Da circa tre settimane ho dei problemi durante l'eiaculazione. Nel momento di eiaculare sento un bruciore sulla punta del pene, le contrazioni le sento diminuite, e il getto ovviamente è notevolmente ridotto rispetto alla mia norma, ed è quasi inesistente. Abituato a normali getti abbastanza forti, mi preoccupa sentire dolore/bruciore alla punta del pene, nel condotto spermatico, e vedermi lo sperma quasi "scivolare" a causa del getto praticamente nullo.

Il bruciore fortunatamente passa quasi subito, ma torna per un attimo durante la minzione, dopo l'attività sessuale. In entrambi i casi (sia per lo sperma che per l'urina) avviene proprio nel momento della fuoriuscita del liquido.

Ho lasciato correre in quanto da un mese sono stato dimesso dall'ospedale a causa di un epatite a alimentare (presa non si sa come) e perciò ho pensato che fosse un problema derivante dalla malattia, visto che, durante quel periodo, l'urina era particolarmente acida e dovevo lavarmi accuratamente dopo ogni minzione per evitare un fastidioso bruciore alla pelle.

Tuttavia ora non so davvero a chi rivolgermi, visto che non ho un urologo/andrologo (non so a chi mi devo rivolgere) né come si fa a localizzarlo.

Vi ringrazio anticipatamente per la risposta, spero possiate aiutare a muovermi per risolvere questo problema.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

il sospetto che lei possa avere una qualche infezione-infiammazione a livelo prostatico o vescicolare è abbastanza verosibile.
E' opportuno che lei ne parli con il suo medico e si organizzi a sottoporsi a vista specialistica urologica ,magari nello stesso ospedale dove è stata curata la sua epatite
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 698XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta, purtroppo al momento non ho la possibilità di tornare all'ospedale dove sono stato curato, essendo in vacanza, e qui non ho nemmeno un medico. E' qualcosa che può passare da sola oppure c'è urgenza di una visita? Mi spiego meglio, posso aspettare di tornare dalle vacanze e parlarne con il mio medico a settembre oppure è qualcosa che va' guardato immediatamente?