Utente 830XXX
Buonasera, mia figlia (12 anni) è seguita da ottobre 2012 presso il Servizio di Cardiologia Pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma in quanto affetta da extrasistolia ventricolare, non controllata da farmaci, repertata occasionalmente in seguito a infezione da coxsackie virus a giugno 2012, (per meglio capire la portata invito a leggere ultimo consulto richiesto "miocardite da virus"??). Pur fidandomi delle professionalità del suddetto servizio ci sono delle perplessità che oggi vorrei risolvere. Riporto di seguito gli esami eseguiti durante l'ultimo controllo, in d.h. del 23/09/2014.
ECG; nella norma; ECOCARDIOCOL.DOPPLER: (S,D,S,) Levocardia, Normali ritorni venosi sistemici e polmonari. Normale concordanza atrio-ventricolare e ventricolo-arteriosa. Camere cardiache nei limiti della norma. Buona la cinesi ventricolare globale. All'esame odierno non si evidenziano shunt attraverso il setto atriale (questo sembra si sia magicamente risolto perchè fino all'anno scorso era presente!) che appare lievemente aneurismatico in corrispondenza della valvola del forame ovale.Persiste minimo rigurgito mitralico emodinamicamente non significativo.Stima indiretta della pressione sistolica in arteria polmonare di circa 20-25 mmHg, nei limiti velocità nei grossi vasi. PROVA DA SFORZO: ecg a riposo nei limiti della norma.Assenza di aritmie, sintomatologia e disturbi significativi della ripolarizzazione ventricolare.Presenza NUMEROSI ARTEFATTI al III e IV stadio. Normale incremento frequenza cardiaca durante il test.Assenza di segni d'ischemia miocardica da sforzo.Scarso incremento dei valori della pressione arteriosa durante il test.Discreta tolleranza allo sforzo.DOLORE TORACICO durante test massimale. SPIROMETRIA:a riposo nei limiti della norma. Dopo test da sforzo non si è verificata una modificazione significativa dei parametri.
HOLTER refertato il 12/11/2014!!!! La paziente è stata monitorata per un totale di 16:56 ore. tempo totale analizzato 15:45 Sono stati analizzati 80232 battiti. (0.05%) di battiti ventricolari 0.00% di battiti sopraventricolari. FC media 85; massima 180, minima 51. Ectopici ventricolari 41!!!!!(miracolo prima erano 365) Ectopici sopraventricolari totali 4, singoli 2 coppie 1(novità dell'anno perchè prima non c'erano) Commenti: Ritmo sinusale a FC media nei limiti della norma, alternato a ritmo giunzionale (NOVITA') durante il riposo notturno.Due extrasitoli soprtaventricolari isolate e due organizzate in coppia.Rare extrasistoli ventricolari isolate e monomorfe. Alcuni battiti di scappamento giunzionale (NOVITA'). Normale la conduzione atrioventricolare. Lieve disturbo di conduzione intraventricolare (NOVITA') Assenza di alterazioni significative della fase di ripolarizzazione ventricolare. Tutte piccole cose a detta loro, controllo fra 2 anni, rassicurandomi (ma non ci sono riusciti) che la bambina sta bene che puo' fare sport non agonistico, che non è cardiopatica....ma ho paura che ci stia diventando

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
La diagnosi di miocardite virale può' essere fatta unicamente con la biopsia endomiocardica. Verosimilmente sua figlia ha avuto una miocardite ed ora è completamente guarita. Non ci sono tutele particolari da seguire e puo' svolgere una vita normalissima. Le aritmie identificate all'Holter sono trascurabili. Io in ogni caso farei un controllo annuale con ECO, Holter e test ergometrico giusto per seguire la situazione . Nella stragrande maggiorana dei casi sono processi che si autorisolvono e non creano più' problemi. Proprio per questo è bene seguirne l'evoluzione negli anni a venire.
in 999 casi su 1000 non verra' fuori nulla di significativo ma nella malaugurata ipotesi che qualcosa dovesse cambiare sarà' fondamentale effettuare una biopsia.
Una curiosita' gli esami effettuati sono senza terapia?
saluti
[#2] dopo  
Utente 830XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio per la veloce risposta. Lo avevo già indicato ma forse non era chiaro. Mia figlia non è trattata con farmaci. Cmq volevo precisare che più di una volta ho chiesto se questa cosa fosse da correlare all'infezione da coxsackie virus ma a parte un gesto di dubbio non ho avuto altro. Certo è che fino ad allora non abbiamo mai saputo che ci fossero queste exstrasistole, pur eseguendo annualmente controlli. Infine, se la cosa si sta risolvendo non andrò a chiedere la biopsia del cuore x avere una certezza a quello che io già sento. Comunque ringrazio per l'attenzione e La terrò aggiornata sulla evoluzione, spero, sempre più positiva.


[#3] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Come le ho detto la correlazione di un infezione miocardica con un virus può' essere determinata solo dalla biopsia e la presenza di uno stato patologico cardiaco dalla risonanza magnetica. allo stato attuale nessuno degli esami eseguiti da sua figlia rendono necessarie ulteriori indagini. Si ricordi inoltre che perché' le extrasistoli siano significative devono raggiungere numeri giornalieri di migliaia e non di poche centinaia perché' in tal caso non vogliono dire assolutamente nulla
saluti