Utente 408XXX
Buona sera cari dottori. Mia madre soffre di artrite reumatoide, ma è in cura dal mese di febbraio con Xarelto, 1cp al giorno dopo pranzo per un episodio di FA verificatosi il 14 febbraio. Il medico curante gli ha prescritto Cerebrex da prendere all'occorrenza e al massimo per 10 volte in un mese, ma passato l'effetto dei farmaci, dopo due/tre giorni i dolori ricompaiono; talvolta alle ginocchia, altre alle braccia, causandogli notevoli dolori. Mia madre è del 26/10/54 e attualmente prende anche atenololo, mezza cp la mattina e mezza la sera, e crestor per tenere a bada il colesterolo. Chiedo a voi quale cura o che tipo di farmaci può prendere, che siano compatibili con quelli attuali, per tenere sotto controllo l'artrite reumatoide.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il Celebrex , come tutti i FANS sono sconsigliati a chi assume anticoagulanti, anche i nuovi immessi sul mercato.
In piu' ha effetti tossici renali . Ci sono altri farmaci che possono essere impiegati per dominare la sintomatologia, quali il paracetamolo ed i morfino simili
Cordialita'
cecchini
[#2] dopo  
Utente 408XXX

Iscritto dal 2007
Innanzitutto grazie per la cortese risposta dottore. Per quanto riguarda il paracetamolo(tachipirina), la sera dopo cena, due bustine da 500mg vanno bene? Oppure consiglia un "ciclo" di durata diversa per quanto riguarda il paracetamolo? P.S. Ha qualcos'altro da consigliarmi in riferimento a questi "simil morfina" da lei citata?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Noi non possiamo fornire terapie via web per ovvi motivi
Il suo medico è la persona autorizzata a farlo
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 408XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio ugualmente.

Arrivederci