Utente 970XXX
Buongiorno,

scrivo perchè sono due giorni che ho dolore all'anulare destro, in particolare sulla "nocca" nel tenerlo dritto e nel fare semplici movimenti.
Il tutto è partito dall'altro ieri quando ho fatto le mie solite vasche in piscina (3000 mt c.ca) durante le quali ho sentito un po' di indolenzimento al dito ma non ho dato molto peso.
Suono anche il pianoforte e sempre la stessa sera ho suonato per una mezzora, senza comunque avvertire dolore; anche ieri ho suonato per un'oretta ma non avevo molto male.
Ho applicato localmente una pomata a base di arnica ma non ha avuto effetti.

Lo stesso dito ha subito un trauma circa 20 anni fa, ma al momento lo avevo steccato e niente di più. è rimasto storto lateralmente e non mi ha mai dato problemi di nessun tipo.

Il dolore è peggiorato da ieri, ho applicato anche del ghiaccio ma non ho avuto miglioramenti.
Potrebbe essere stato davvero il nuoto la causa scatenante? il dolore da cosa potrebbe essere causato? tendini/nervi?


Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

non credo proprio che il nuoto possa aver causato il dolore.

Due giorni sono troppo pochi, anche per pensare di fare qualche approfondimento.

Impossibile per noi fare una diagnosi: se il dolore persiste, l'unica cosa è farsi vedere da un chirurgo della mano:

http://www.sicm.it/it/chirurghi-e-professionisti/i-soci/mappa-soci-sicm.html

Buona serata.