Utente 364XXX
Salve, sono una ragazza di 24 anni che non ha mai avuto problemi di vista, né portato occhiali. Mi sono sottoposta due giorni fa ad una visita completa più fondo oculare a causa della comparsa di miodesopsie, specialmente all'occhio destro, visibili come tre/quattro piccole "ragnatele" formate da qualche puntino unito da piccole linee. La visita è andata liscia, la vista è 10/10 e non sono stati evidenziati problemi fino alla prova del fondo. Terminata la visita, la dottoressa mi ha detto di aver notato un po' di assottigliamento della retina, ha parlato di degenerazione, tant'è che mi ha poi fatta visitare anche dal primario dopo avergli spiegato quel che aveva visto ed esprimendosi così: "c'è del bianco senza pressione temporale ma non mi pare di aver visto fori". Il primario mi ha guardata attentamente e ha confermato che non c'erano lesioni regmatogene. Terminato il tutto, mi è stato detto di stare tranquilla e di recarmi in pronto soccorso solo se avessi notato dei lampi di luce che possono indicare un distacco di retina, altrimenti di ripresentarmi per un controllo tra un anno. Mi ha anche segnato il vitreoxigen da prendere 20 giorni al mese per tre mesi. La mia domanda è : Che tipo di degenerazione è questo "bianco senza pressione"? Nel senso, come si comporta? Evolve? peggiorerà nel tempo? E non parlo di una possibile "rottura" con conseguente distacco di retina, parlo di estensione della degenerazione. Diventerà più grande e comprometterà la mia vista col tempo, anche se non dovesse verificarsi alcuna rottura? Mi dispiace di non poter essere più precisa sui dettagli della degenerazione che mi è stata riscontrata, non ho fatto troppe domande lì per lì perché mi ha tutto colto un po' alla sprovvista e le preoccupazioni sono arrivate subito dopo, ripensandoci. Ringrazio in anticipo per l'attenzione e il consulto che riceverò
[#1] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni
40% attività
20% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2014
Gent.ma,

stia serena, il "bianco senza pressione" è una degenerazione retinica periferica e, come tale, rimane appunto confinata alla periferia della retina risparmiando il polo posteriore più centrale.
Dovrà solamente sottoporsi periodicamente ad un attento esame del fundus oculi per verificare che non si generino piccole lacerazioni o rotture.

cordialità
[#2] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille, mi ha molto rassicurata. Per pura curiosità, le vorrei chiedere secondo lei per quale motivo io abbia sviluppato questa degenerazione, dato che come dicevo non ho mai avuto problemi di vista e so che questo tipo di problema risulta più frequente in soggetti affetti da miopia, per esempio, specie se di alto grado. E' una mera curiosità scientifica, forse si potrebbe dire che sono semplicemente predisposta?
[#3] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni
40% attività
20% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2014
Esatto, non c'è una motivazione specifica. In realtà queste "alterazioni" retiniche sono presenti anche in soggetti non miopi. Molti individui non sanno neanche di averle.

cordialità
[#4] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
Grazie, le sue risposte sono state esaustive e mi hanno tranquillizzata molto. Mi controlleró periodicamente, grazie di nuovo! La saluto cordialmente