Utente 355XXX
cari dottori è da circa due settimane che ho un intorpidimento alla coscia sinistra con dolore al tatto,e avevo un livido piccolo che adesso è scomparso,ma durante la notte quando dormo o sono sdraiato il muscolo si intorpidisce e diventa gelido..anche se non sempre.Sono andato da un chirurgo vascolare mi ha detto che se i sintomi fossero peggiorati avrei dovuto fare un doppler,ma alla fine i sintomi sembrano un po migliorati rispetto al due settimane fa, dove il formicolio era veramente eccessivoe d era tutto il muscolo più intorpidito!Inoltre sono andato da mio medico curante e mi ha dato arcoxia,un antidolorifico,Ma poichè i sintomi sono intermittenti volevo chiedervi se si poteva fare altro,o se secondo voi devo fare un doppler oppure e solo una questione di spina dorsale da come anche gli stessi due medici mi avevano riferito.
Sono un ragazzo di 35 anni.
cordialmente
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
È possibile che sia un problema ad origine vertebrale, ad esempio una protrusione discale L3-L4, o che si tratti di una meralgia parestesica; non dispogo degli elementi che hanno suggerito al chirurgo vascolare la necessità di eseguire il doppler. In ogni caso è necessario arrivare a una diagnosi, ma non con esami a casaccio : Le ricordo che qualsiasi accertamento non serve mai al paziente, che ovviamente non ha gli strumenti per utilizzarlo, ma serve solo ed esclusivamente al medico che l'ha prescritto per confermare o escludere un'ipotesi diagnostica oppure per approfondire una diagnosi già fatta. Consulti il Suo medico curante per essere accompagnato in un percorso diagnostico ragionato (ad esempio partendo da una visita ortopedica) .
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 355XXX

Iscritto dal 2014
grazie