Utente 363XXX
Buon giorno a tutti, inizio con l'esporvi il mio quadro clinico. Sono un ragazzo di 23 anni, alto 1.70 per 56 kg. Da quando avevo 14 anni mi è stata diagnosticata una ciste all'epididimo destro di non rilevanti dimensioni e altre 2 cisti nella stessa zona di circa 1mm. Mi preoccupo di tenerle sotto controllo come consigliato dal mio andrologo con ecografia e esame andrologico ogni anno e in caso di aumento delle dimensioni mi è stato consigliato di operarmi se creassero fastidio, ma per il momento il mio dottore ha detto testuali parole "se non crea fastidio e non ha rilevanza io sconsiglio di aprire un testicolo che non crea problemi". Passando al presente settimana scorsa ho notato un linfonodo un po' gonfio sull'inguine sinistro che non mi causava male o altri sintomi. Dopo una settimana di gonfiore giovedì, dopo l'insistenza di mia madre sono andato dal mio medico di base ad esporgli i miei esami del sangue e delle urine fatti la settimana prima, definiti dal mio medico "perfettamente nella regola", e già che ero lì gli ho chiesto di questo presunto linfonodo gonfio. Lui mi ha detto semplicemente che essendo molto magro è normale che i linfonodi si notino di più e successivamente è passato ad esaminarmi i testicoli che non presentano alcun problema. Il giorno dopo, tuttavia, ho sentito una sensazione strana all'inguine destro (il linfonodo gonfio era a sinistra) e nel corso della giornata il bruciore andava e veniva diffondendosi fino all'interno coscia e ad entrambi i testicoli. Siccome avevo numerosi impegni ho preso un Brufen venerdì è uno sabato dato che il bruciore, che era calato, persisteva leggermente. Oggi, domenica non ho sentito nessun bruciore fino a questa sera quando mi si è ripresentato. Ho una vita sessuale attiva con la mia ragazza e ho sempre usato protezioni quindi non credo che sia qualcosa che riguardi quel campo. Esami del sangue e urine appena fatti e nella norma e ecografia scrotale fatta 5 mesi fa e tutto sotto controllo. Nelle ultime settimane dato il mal tempo non ho praticato molto sport. Non riesco a immaginare cosa potrebbe essere spero che voi gentili dottori mi saprete dare una risposta. Grazie mille dell'attenzione!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i post precedenti hanno già offerto una valutazione tranquillizzante circa la sintomatologia che ci trasmette,per cui,da questa postazione telematica,non possiamo che invitarla a seguire i consigli di un medico reale.Cordialità.