Utente 364XXX
salve, io ho un soffio al cuore dalla nascita infatti all'età di 15 anni alla prima visita medico sportiva per la pratica agonistica mi hanno detto di fare un esame ecocardiografico per valutare. il cardiologo disse che era tutto nella norma. il referto recita "camere cardiache di normali dimensioni con funzione sistolica e diastolica del ventricolo sinistro nella norma. apparati valvolari normali per morfologia e flusso. non segni di versamento pericardico. quadro ecocardiografico nella normalità". da quella volta mi hanno sempre dato l'idoneità per la pratica sportiva agonistica segnando soffio 1/6. oggi sono andata in ospedale per gli esami per aspirante donatore A.V.I.S. il cardiologo mi ha detto che ho un soffio al cuore io le ho fatto vedere il referto ma mi ha detto che dovevo rifarlo.
mi chiedo il soffio al cuore non mi permetterà di donare il sangue?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buonasera,
Il soffio al cuore va contestualizzato rispetto alla sua origine. Un soffio innocente senza evidenza di una cardiopatia di base non presenta particolari problemi nè pericolo.
Probabilmente il cardiologo che l'ha visitata vuole escludere la presenza di problematiche cardiache che possano essere in relazione al suo soffio e, seppur lei abbia già eseguito un ecocardiogramma, per questo motivo le ha suggerito di fare un controllo.
Rimango a disposizione per eventuali dubbi.

Cordiali saluti,
Alessandro Durante