Utente 364XXX
Gentilissimi, salve a tutti.
Ho 28 anni per il momento nessun problema apparente nel senso che non sto provando a concepire ma un giorno vorrei.
Mi sono imbattutto anni fa in esami come spermiogramma per tutela (pubalgia che mi portava fastidio all'inguine) e poi ho continuato per prudenza.
Volevo sottoporvi l'ultimo spermiogramma in attesa della visita con il mio urologo/andrologo. Esami svolti presso un Centro di analisi privato da lui consigliato.
Mi hanno dato nel tempo qualche curetta (bioarginina, carnitina) e poi qualcosa per una leggera prostatite (sembra superata bene).
Anticipo solo che mi hanno sempre detto di star tranquillo in ottica futura ma vorrei anche un vostro parere.


SPERMICOLTURA: assenza di flora patogena

LIQUIDO SEMINALE
quantità: 2.0 ml
ph 8.1
viscosità: normale
colore: opalescente

spermatozoi; 55.000.000 ml
110.000.000 milioni x eiaculato

Le cellule rotonde sono pari al 10% degli spermatozoi e sono costiuite da elementi immaturi della linea seminale. RAri leucociti.

Ad un'ora dalla emissione si osserva una mobilità pari al 60% costituita da spermatozoi con movimenti lenti o disordinati (classe 2 mac leod), il rimanente è immobile. Presenza di spermatozoi con movimenti vivaci e progressivi 2% (classe 3 mac leod). Ad osservazioni eseguite fino a 6 ore dalla emissione non si subisce sostanziali modifiche.

il test all'eosina mostra spermatozoi non vitali pari al 25%

Spermiogramma:
testa ovale 35%
testa ipotrofica 15%
testa ipertrofica 10%
testa appuntita 20%
teste amorfe 20%

fruttosio 255
conclusioni: fertilità ridotta ma possibile.

I valori sono, bene o male, sempre gli stessi: al mio occhio gli altri esami svolti avevano risultati più alti sia nel n° di spermatozoi (ma stavolta avevo solo 3 gg di astinenza) e circa 5 punti % in più sulla testa ovale...poi siamo li...

che dite? posso star tranquillo per il futuro?

grazie mille in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Tranquillità per il futuro.
Eseguire sempre uno spermiogramma che rispetti le linee guida WHO 2010
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,lo spermiogramma offre unicamente delle indicazioni statistiche,non biologiche,sul potenziale di fertilità di un maschio.Inoltre,i valori sono comunque soggettivi e,quindi,variabili,specialmente se cambia l'esaminatore.Nel caso specifico,i numeri e le percentuali trasmesse evidenziano una riduzione sostanziale della motilità spermatozoaria,sulla cui genesi non ci trasmette nessuna ipotesi o conclusione diagnostica da parte dll'andrologo di riferimento.La fertilità é certamente possibile ma nessuno al mondo potrà mai garantirle se e quando avrà un figlio,considerando che,in genere,i figli si cercano e si fanno in due e,quindi,l'età della partner,il tempo da cui si cerca un figlio e la diagnosi ginecologica giocano un ruolo decisivo.Faccia riferimento alle indicazioni diagnostico-prognostico-terapeutiche dello specialista reale.Cordialità.
[#3] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dott. Militello.
Ero già abbastanza tranquillo ma sentire qualche parere in più é sicuramente confortamte.
Mi informeró per capire quale centro rispetta quei parametri. strano che il mio medico mi abbia indicato quello.

Grazie tante anche a lei dott. Izzo. Mi rendo conto che i fattori quando vorrò concepire saranno molteplici e non dipenderanno solo da me. Ma dato che ormai mi son trovato a fare questi esami preferisco monitorare...senza troppi affanni ma la prudenza non é mai troppa.L'importante é che almeno in partenza non ci siano problemi gravi e compromettenti.

Andró comunque dal mio medico ovviamente ma voi pensate che al momento (quindi senza particolari motivi a livello di volontà di concepimento) sia comunque utile una cura di supporto o sono valori che sono accettabili? Lo sarebbero nel caso volessi provare ora?

Ancora Grazie
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...in medicina,prima di prescrivere una terapia,si pone una diagnosi che,nella massima parte dei casi,uno spermiogramma non consente di farlo.Credo che sia utile il ricorso alla perizia di un esperto andrologo,considerando l'età adulta.Cordialità.
[#5] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
Senz'altro ricorreró alla visita dello specialista andrologo/urologo da cui già vado.

Mi rendo conto che soprattutto via web le diagnosi sono più "astratte" in quanto non si conosce tutta la situazione.
Io infatti scrivevo per un parere ulteriore a quello del mio medico di cui comunque mi fido.

Era una certezza in piú...un voler stare tranquillo, in prpspettiva futura, partendo da quegli esami con tutte le relatività del caso ovviamente (partner, età,ecc). Tranquillizzarmi che la situazione non é grave insomma.

Grazie comunque a lei, al dott. Militello e a chiunque altro voglia esprimere il suo parere.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
Ho eseguito il controllo dal mio specialista.

Per quanto riguarda lo spermiogramma mi ha detto di stare tranquillo, per ora nessuna anomalia importante, poi ovviamente tutto dipende da vari fattori quando sarà il momento...

Per la leggera prostatite tutto ok, solo che mi ha dato Azuma 5 crono per 30 gg. poi controllo fra 4 mesi.



E' normale che comunque prenda qualcosa anche se a detta sua la condizione è ottima?
Che ne dite di questo prodotto?