Utente 364XXX
Salve, sono Dario ho 33 anni, nel mese di maggio di quest'anno hoavuto un un incidente stradale, nel quale ho riportato diversi danni fisici, il piu significativo l' amputazione metatraumatica dell' avambraccio destro, a distanza di mesi il mio bicipite non si riforma non si mette neanche in moto al sollecito, ho effettuato un elettromiografia semplice e la diagnosi e la seguente: DENERVAZIONE COMPLETA DEL BICIPITE BRACHIALE IN FASE ACUTA, SOFFERENZA NEUROGENA IN FASE ACUTA DEL BRACHIORADIALE CON BUONA ATTIVITA SIA RESIDUA CHE DA RE INNERVAZIONE. ESAME COMPATIBILE CON DENERVAZIONE DEL MUSCULO CUTANEO e/o CON SOFFERENZA PARZIALE DELLA CORDA LATERALE DEL PLESSO BRACHIALE.
Dopo qualche giorno effettuo una risonanza magnetica e lesito e il seguente: PER QUANTO VALUTABILE PER PRESENZA DA ARTEFATTI DA MOVIMENTO, IN ESITI DA AMPUTAZIONE METATRAUMATICA AVAMBRACCIO, IL TENDINE DISTALE DEL BICIPITE POCO AL DI SOTTO DI UN PIANO PASSANTE PER LA FOSSA CORONOIDEA, SI PRESENTA ISPESSITO (5mm) SENZA SEGNI DI DISCONTINUITA'.
ANCHE IL TENDINE DISTALE DEL MUSCULO BRACHIALE RISULTA NORMO INSERITO.
ASPETTO IPERINTENSO DEL TRATTO MEDIO-DISTALE DEI MUSCULI BICIPITE E BRACHIALE COME PER EDEMA DA DISUSO.
EDEMA DAL TESSUTO ADIPOSO SOTTO CUTANEO NEL VERSANTE INTERNO DEL GOMITO.
Mi e stato detto che si puo intervenire non so a chi rivolgermi e dove, io abito a Como. Grazie Dario

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Sig. Dario,

può rivolgersi a uno dei soci della Società Italiana di Chirurgia della Mano:

http://www.sicm.it/it/chirurghi-e-professionisti/i-soci/mappa-soci-sicm.html

Buon pomeriggio.