Utente 362XXX
buongiorno, cerchero di raccontare brevemente la mia storia.tutto ha inizio due mesi e mezzo fa quando,mi inizio a far male il nervo sciatico della gamba destra e un punto ben preciso nella zona lombare, dolente anche al tatto. cosi mi recai dal medico curante il quale mi prescrisse un ciclo di bentelan per 12 gg. nonostante cio il dolore era aumentato, dalla zona lombare fino al ginocchio. inoltte sentivo i nervi che 24 ore su 24 mi pulsavano e mi impedivano di dormire. cosi il mio medico curante mi prescrisse una visita ortopedica piu risonanza. da quest ultima emerge:
atteggiamento scoliotico dx convesso
a livello l5 s1 discopatia degener con protrusione erniaria discale, mediana, piu sviluppata sul lato sinistrononostante l ernia fosse a sinistra e la mia gamba dolente era la destra, mi prescrisse medrol 16 mg per altrettanto 12 gg a scalare piu dei miorilassanti. ma anche questo ciclo di cortisone attenuo' leggermente i sintomi ma dopo 5 gg dalla fine della terapia non riuscivo ad appoggiare il piede per terra. cosi inizia a informarmi su internet vedendo di persone con i miei sintomi curati da reumatologi. cosi provai. vedendo subito la risonanza disse che l ernia non c entrava minimamente, mi visito e mi diede da fare esami del sangue per artriti e raggi al bacino. di quest ultimi con il seguente esito
coxoartrosi bilaterale con lieve afdensamento dei tetti acetabolari, conservate le rime, modesto addensamento degenerativo dell articolazione sacro- iliaca. degli esami del sangue invece l esito deve ancora arrivare. ora cammino con la stampella, da dieci giorni ho un dolore forte all inguine e da domenica pomeriggio febbricola che non va mai al di sotto dei 37 e mai al di sopra dei 37,3. cosa mi puo dire del referto dei raggi?? e la febbricola puo essere dovuta all artrite?? grazie anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella
48% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Caro utente,
serve al più presto una visita ortopedica per capire se la sintomatologia sia scrivibile alla schiena oppure alle anche; in quest'ultimo caso, poiché l'artrosi non è descritta come avanzata, l'ortopedico potrebbe anche necessitare di una RMN del bacino per escludere un eventuale edema della testa femorale: in questo caso la terapia con cortisone che ha eseguito sarebbe addirittura da considerare controindicata, e quindi non andrebbe assolutamente ripetuta.
Prima di fare qualunque passo terapeutico ulteriore è bene capire con certezza la ntura del problema. Nel frattempo, osservi il riposo più assoluto, meglio se con DUE stampelle.

Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
ed e' possibile che inizialmente i dolori fossero caratteristici di lombosciatalgia cioe' xona lombare, gluteo, coscia posteriore e da dieci giorni invece gluteo, inguine, coscia anteriore e ginocchio? e la febbricola? potrebbe essere una conseguenza al dolore che a volte piu' altre meno mi affligge da due mesi? grazie tantissime