Utente 136XXX
Salve,
volevo farvi una domande riguardo ad un rx effettuato lunedi.
Ho ricevuto un cd con la foto dell'rx toracico effettuato (l'ho fatto perchè sto richiedendo un visto per gli stati uniti e quindi facente parte dell'iter per la richiesta)
ed ho notato un paio di cose che, sicuramente per ignoranza nel campo, mi hanno lasciato un pò perplesso e spaventato.
In pratica guardando l'immagine che vi linkerò a fine richiesta, si vede un pallino nero non troppo distante dal cuore nell'area centrale dx, poi poco più sotto sul cuore si vede una specie di velo bianco ed infine più in basso sulla zona centrale dx (in pratica dove c'è quella parte bianca che suppongo si tratti di fegato, stomaco ecc...si vede un cerchio grigio che mi sembra di strana natura....
Non voglio impressionarmi ulteriormente, quindi volevo chiedervi di guardare la radiografia e vedere se è tutto è a posto...purtroppo non ho i mezzi per andare dal mio medico e mi sto preoccupando.
Preciso che sono un fumatore...da quando avevo piu o meno 15 anni...oggi 33 nei quali ho smesso un paio di volte di fumare per un totale generale di 4 anni.

Questo il link per l'immagine: https://www.dropbox.com/s/munx31u00ee7e85/RX%20TORACICO.JPG?dl=0

Tra le altre cose, ci faccio caso solo ora, sembra che la trachea (o l'esofago..non so distinguerli) siano infiammati...o è un effetto normale della radiografia?

Spero possiate togliermi questi dubbi ed allarmismi, purtroppo per tanti anni ho sofferto di attacchi di panico che mi hanno portato ad una certa ipocondria che oggi gestisco meglio rispetto al passato ma che comunque in determinate situazioni (come oggi) diventa una battaglia contro me stesso.
Vi ringrazio anticipatamente per il consulto e le risposte che ne verranno e vi auguro buona giornata.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Aiello
36% attività
12% attualità
16% socialità
SCIACCA (AG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2014
Gentile Signore,
colgo l'occasione per ricordare che in questa sede non è possibile nè consentito a noi specialisti prendere in esame o refertare a distanza esami diagnostici inviati online, poichè l'analisi delle immagini richiede, anche e non solo per motivazioni medico-legali e tecniche, un adeguato sistema di monitor ad elevata definizione. Senza queste condizioni si rischia di esprimere pareri non corretti.
Sarebbe intanto utile avere notizie sul referto e su quello possiamo fornire tutte le delucidazioni possibili a distanza.
Le posso dire intanto che una semplice radiografia non è in grado di evidenziare fenomeni infiammatori di trachea ed esofago, servono altri esami strumentali.
In definitiva Le consiglierei di contattare il medico radiologo che ha redatto il referto e porre a lui, o ad altro specialista radiologo, le Sue eventuali domande.
Disponibile per ulteriori chiarimenti.
Cordialità.