Utente 233XXX
Gentili dottori,
ho già scritto un consulto in precedenza ma ho bisogno di esporre i miei sintomi. Ho 23 anni, non fumo, non bevo. Peso 65 kg e sono alto 1:75. Faccio vita sedentaria. Ho da vari anni timori al cuore e fatto anche varie visite. L'ultima due mesi fa. Dalle indagini non risulta nulla ma ultimamente ho dei sintomi nuovi che mi spaventano. Quello che più mi preoccupa è una strana sensazione che avverto raramente (mi é successo tre volte in un mese) ma che mi spaventa molto. So come sono le extrasistoli e ne soffro e le avevo superate ma questa è una sensazione diversa che non mi sembra affatto una extrasistole. In pratica è un sensazione che mi viene in particolare dopo un piccolo sforzo (scale) e sento come se nel pettorali il cuore facesse fatica battere e dovesse spingere di più per effettuare il battito (come un oggetto che deve passare attraverso un buco e fa fatica e tocca spingere di più) il tutto accompagnato da una strana sensazione di soffocamento alla gola. Dura vari secondi e subito dopo ho battito accelerato forse per l'agitazione e sensazione di sudore freddo che passa dopo qualche minuto. Resta però questa sensazione di soffocamento. Il mio timore è che ci sia qualcosa di occluso e che non passi bene il sangue e ho paura sia principio di infarto. Spesso ho anche dolori nella parte alta della schiena tra le clavicole. Formicolio alle braccia e dolori sparsi agli arti (polpacci, braccia). Cosa può essere questo sintomo? È una cosa che potrebbe preannunciare cose gravi? O può essere una tipologia di extrasistole? Dovrei ripetere visite?
Vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buonasera,
Lei riporta diversi disturbi che potrebbero non essere per forza associati tra loro. Inizierei ad eseguire una visita cardiologica ed un test da sforzo. In modo da escludere patologie e da placare le sue paure.

Cordiali saluti
Alessandro Durante