Utente 339XXX
Buonasera dottori, volevo un consulto.
Un paio di settimane fa feci uno sforzo fisico dove sentii nei miei testicoli una sensazione particolare come se si stessero gonfiando. Dopo un po notai che il testicolo sinistro si é rimpicciolito e lo stesso vale per il mio pene non in erezione. É strano perché anche al tocco il testicolo e il pene da "flaccido" é piú flaccido del solido e ripeto e come se si fosse "ritirato" un po. E ho anche notato che l'erezione non é come prima quando faccio preliminari ecc.... é molto strano, il mio pene che ovviamente conosco piú di tutti e cambiato, molto "mollo"

Sono andato dal mio andrologo che mi segue e mi ha consigliato di fare un ecodoppler testicolare che in questi giorno farò perché anche lui ha notato effettivamente che il testicolo sinistro é un po piú piccolo di come dovrebbe essere. Volevo sapere da voi piú che altro di cosa si potrebbe trattare e se mi devo preoccupare. Se si risolve.

P.s. non fumo, non bevo e non faccio uso di droghe. Pratico sport regolarmente e agonisticamente.

Soffro di un varicocele di II grado.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo utente

la dimensione del suo testicolo e del suo pene non può essere diminuita nell'arco di 24 ore, mentre è probabile che il varicocele abbia inciso sul trofismo testicolare e questo lo potrà constatare attraverso l'ecografia che farà confrontandosi con quella fatta in occasione della diagnosi di varicocele.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Grazie della risposta dottore.
Quindi se ho capito bene la causa del rimpicciolimento del
testicolo é dovuta al varicocele.
Ok, ma tutto questo e avvenuto dopo quello sforzo (mentre prima sempre con il varicocele no) che le ho accennato e poi le ripeto che da quando ho avuto questo problema ho anche difficoltá erettive. Il pene quando non é in erezione é ancora piú piccolo e anche al tatto le posso assicurare dottore chè é diverso, strano. Forse lei puó pensare che non sia cosí ma che sia una mia pura immaginazione, ma le posso assicurare che il mio pene anche se non era in erezione non era cosí "flaccido" e "mollo" come ora dopo quello sforzo .
Vorrei sapere se anche questo problema del pene ed erezione sia dovuto al varicocele e ovviamente allo sforzo.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
per precisazione, il suo testicolo se è diminuito di volume questo si è verificato nel tempo e non certo in seguito ad uno sforzo che non ha a che fare nemmeno con il suo pene, tuttavia per togliersi ogni dubbio servirebbe un'ecografia testicolare mentre per la tematica erettiva si confronti con lo specialista e se poi servisse ci faccia sapere.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Capito, cmq per l'ecografia la dovró fare in una clinica e ho dovuto prenotare x farla, giovedí faró l'esame..
Chiedo a lei gentilmente dottore se mi potrebbe elencare qualche causa dei miei sintomi, da cosa potrebbe dipendere. Se anche x cause ormonali anche se in ogni test che ho fatto gli esami sono usciti perfetti addirittura negli ultimi due ho i livelli di testosterone un po piú alti dei valori di riferimento..
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
i suoi sintomi e il suo racconto non permettono di stabilire.." il pene da "flaccido" é piú flaccido del solido e ripeto e come se si fosse "ritirato" un po. E ho anche notato che l'erezione non é come prima quando faccio preliminari ..", quindi faccia l'ecografia e si confronti in diretta con lo specialista.

Ancora cordialità
[#6] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Vabbenissimo, grazie dottore della risposta.
Ma secondo lei non era meglio fare un ecodoppler completo? Intendo anche quello "penieno" se ricordo bene il nome come giá mi fece fare il medico che mi stava seguendo in passato. Perché ora sulla ricetta medica c'era scritto solo Ecodoppler testicolare/scrotale mi sembra. (Quanti soldi andati via tra questi esami, spermiogrammi, esami ormonali, visite. E ancora non ho risolto niente.)
Personalmente lei come avrebbe fatto in questi casi
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
io avrei sentito il racconto del paziente ed indagato sulle sue malattie, sui suoi sintomi, sulle sue erezioni mattutine e notturne, sulle sue relazioni sentimentali, sulle sue ansie ecc. poi lo avrei visitato valutando i volumi testicolari e tutto l'apparato genitale e quindi avrei prescritto gli esami necessari.

Ancora cordialità
[#8] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Purtroppo gentilissimo dottore, penso che l'andrologo che in questo momento mi sta seguendo pensa che le mie siano paranoie su alcuni miei sintomi. Non so se lei ha letto il mio primo consulto un paio di giorni fa, ma io in passato ho fatto uso di antidepressivi e quindi il dottore che mi sta seguendo data la mia giovane etá e il mio passato pensa che le mie per la maggior parte siano cause psicologiche. Il problema che il dottore in questione non vuole capire forse che io ho preso antidepressivi per altri motivi e che invece con le ragazze e il sesso sono sempre stato molto estroverso e fortunatamente non mi posso lamentare delle mie conquiste. Anche perché ora sono anche fidanzato da un bel po e quindi sto in un rapporto stabile e non penso di aver alcuna fissazione psicologica anche perché la ragazza con cui sto sa tutto e mi sta vicino senza farmi pesare la cosa anche perché a letto sopratutto prima di questo problema sono sempre andato una bomba e utilizzavo il problema dell'eiaculazione ritardata a mio vantaggio e nessuna si lamentava :)
Spero che il dottore in questione capisca questo e che quindi mi faccia fare anche esami diversi che ne so x quanto riguarda la prostata tiroide ecc... perché sto facendo sempre gli stessi esami e alla fine siamo d'accordo solo per quanto riguarda il varicocele.

Purtroppo io soffro anche di eiaculazione ritardata anche dopo quasi 1 anno di sospensione degli antidepressivi, del glande ipersensibile(al contatto cn mani, asciugamani ecc.. mi provoca dolore) e infine questo ultimo problema che mi é successo da meno di due settimane che le ho scritto ora.
[#9] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Si consulti con lui, sperando che capisca i suoi sintomi e le sue paure e poi se fosse necessario ci riconsulti.

Ancora cordialità
[#10] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore, mi rifaró sentire dopo questo ecodoppler e la visita dal mio medico che mi segue.