gamba  
 
Utente 361XXX
Vi chiedo aiuto perché ormai sono un anno che sto male e mi sento peggiorare .
Sono finita due volte al ps con oressione a 160/100 e 160 battiti che poi scende di botto da sola..fatto ECG risultava l onda p un po' allargata e ho fatto consulenza privata dal cardiologo con holter e ECG e ecocardiocolordopler sempre tachicardia ma sinusale e eco ok .a luglio .
Ma sto ugualmente malissimo sopratutto quando sto in piedi sembra che faccia fatica pure a parlare dalla stanchezza che mi sento al petto e poi mi mi vengono cspogiri e palpitazioni ..
Adesso sono terrorizzata perché ho letto una mia cartella clinica del 2003 per un ricovero fatto in quanto avevo parestesia alla gamba , per routine ECG dove c e scritto :
Alterazioni della ripolarizzazione di tipo ischemico in sede inferiore
E poi aorta dolico ectasia

Io poi negli anni ho avuto anche un bimbo , e ho avuto diverse volte periodi con tachicardia malesseri tipo svenimento capogiro e fatto altre visite ma mai detto nulla ..mentre qst estate mi hanno detto di questa onda p .
Ma ho paura di avere qualcosa al cuore che non mi trovano magari con esami specifici perché sto troppo male .
Poi cosa vuol dire di tipo ischemico .
Rispondetemi sono troppo in ansia
Ho ti prenotato visita cardiologo ma non. C e prima del 4 dicembre .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, se lei continua ad alimentare la sua ansia con pensieri non giustificati da dati oggettivi non fà altro che facilitare i suoi malesseri e se un problema cardiaco al momento non c'è può procurarselo....Innanzitutto si tranquillizzi. Le anomalie della ripolarizzazione se fossero state realmente dovute ad ischemia i colleghi l'avrebbero sicuramente valutata (a volte si tratta di diagnosi automatiche dell'apparecchio ECG che vanno corrette dal medico). I suoi disturbi non sono compatibili con un'origine cardiaca visti i risultati delle indagini fatte. Per quello potrebbe eseguire un Head up tilt test.
Saluti cordiali
[#2] dopo  


dal 2014
Il fatto che ogni volta nell ECG mi trovano questo problema di ripolarizzazione dell onda p .
E io sto sempre peggio , sto meglio solo
Semi seduta nel letto in piedi sembra che qualcosa mi comprima e non riesco a respirare mi gira la testa e ho il battito veloce mi sento mancare .
Poi nel 2003 questa aorta ectasia che nemmeno mi avevano detto in altre visite che ho fatto mai accennato . Io non ho più forza di nulla mi fa fatica anche parlare ..
E se fosse qualcosa che non si può vedere con l'eco ?
Poi questi sbalzi di pressione ..dottore cosa potrebbe essere Non mi sono mai sentita così male !grazie
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se l'ECO, come riporta, è normale non c'è motivo alcuno di preoccupazione, nè per l'onda P (che di per sè non ha alcun significato), nè per l'aorta (se fosse davvero ectasica sarebbe stato diagnosticato dall'ecocardiogramma fatto). Cara signora se lei continua di questo passo la prossima consulenza dovrà chiederla ad uno psichiatra, non a noi cardiologi. Da buon intenditor....
[#4] dopo  


dal 2014
Si dopo nelle eco non e' mai stata notata , però in quel momento avevo pure il didimero alto e gli anticorpi anticardiolipina tra cui l ECG con dicitura ischemico ..
Ma in questi caso non si fa scintigrafia ?
E questa mia sintomatologia forte da cosa può essere data , io sto male davvero non me lo sto mica inventando e non riesco a stare in piedi per la fatica e senso di oppressione .
Poi mio padre e' cardiopatico da molti anni .
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Confermo quello che le ho detto....
Lei non ha problemi cardiaci
[#6] dopo  


dal 2014
Dottore, eccomi Alle 5.27 de mattino svegliata da forti palpitazioni .. Se non e' il cuore cosa e?
7disperata
[#7] dopo  


dal 2014
Scusi per gli errori ma ho scritto con
[#8] dopo  


dal 2014
Salve dottore stasera ho eseguito la visita completa cardiologica .
Di solito i tracciati andavano sempre bene a parte nel 2003 ..
Adesso mi ha ritrovato delle alterazioni :

ECG Ritmo sinusale a fc di circa 100/m . Anomalie aspecifiche del recupero in inferiore.

Ecocardiogramma: ventricolo sinistro nei limiti per dimensioni , spessori parietali e cinetica globale e segmentaria. EF 60% . Atrio sinistro e sezione destre nei limiti .Valvola aortica tricuspide, mobile. .
Bulbo aorticobe aorta ascendente normale .
Non versamento pericardico. Non flussi patologici.

Cardiopalmo di verosimile origine da tachicardia parossistica sopraventricolare.

Si consiglia : Holter ECG a 12 derivazioni delle 24 h .successivamente si valuterà la necessità di uno studio elettro fisiologico per la valutazione dell aritmia .


Ma queste alterazioni potrebbe essere ischemia ?
Grazie
[#9] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Scusi ma per quale motivo lo chiede a me.....a distanza cosa crede che le possa dire ????
I tracciati vanno interpretati e questo può farlo solo un medico che la visita e stabilisce i rapporti tra i riscontri ECG e la clinica del paziente...Sono domande che doveva porre (o dovrà porre) al collega che l'ha visitata. Io posso solo dirle di seguire i suoi consigli. Personalmengte non sono dell'opinione che lei possa avere episodi di tachicardia parossistica sopraventricolare e per questo le avevo consigliato un head up tilt test, orientandomi più verso problemi di tipo vagale....ma potrei sbagliarmi.
Saluti
[#10] dopo  


dal 2014
Perché non ho capito bene cosa mi ha detto il collega..
Ero molto agitata ..
Ma significa che questi dolori e malessere può essere qualcosa di grave ?
La tachicardia e' sempre stata sinusale per ora ..
Sto veramente male ..e ho paura di avere qualcosa di grave e che mi ha fatto tornare a casa così
[#11] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Senta, è inutile continuare in questa sterile conversazione, dove lei assume la posizione di chi "non vuol sentire". Noi cardiologi di MI non possiamo esserle di ulteriore aiuto e personalmente credo fortemente che lei ha bisogno di un consulto psichiatrico. Con questo ritengo chiusa la consulenza.
Cordialmente
[#12] dopo  


dal 2014
Io sono stata abbastanza educata e sinceramente la sua risposta molto arrogante .
Lei mi ha detto che non vi era nulla di cardiologico , ma chiedere che significa anomalia del tracciato non mi sembra una domanda tanto difficile ..considerando che sono preoccupata e magari voler sentire una seconda campana.
Sicuramente ho del l'ansia dovuta all a preoccupazione nello
Stare male ma a dire di andare da uno psichiatra mi pare davvero arrogante ..anche perché vado da una psicoterapeuta e sono la prima che valuta ogni cosa !
[#13] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora, ma come si permette di darmi dell'arrogante" perchè le ho consigliato uno psichiatra ????....ma non crede forse sia offensivo invece per i medici psichiatri dare a me dell'arrogante per averle consigliato di rivolgersi a uno specialista ???? E finora l'ho forse offesa nonostante le sue ripetute richieste di consulenza alle quali rispondiamo in maniera del tutto gratuita e assolutamente nell'ambito dell'educazione e del reciproco rispetto ???
Credo proprio che lei sia fuori strada e mi vedo costretto a informare lo staff di MI di questa sua inopportuna e poco educata affermazione
[#14] dopo  


dal 2014
Io sono stata educata , ho chiesto solo consulto .
Lei ha detto di recarmi dallo psichiatra , dicendo che era una conversazione sterile!
Io vado da una psicoterapeuta e come ho scritto se ho un problema sono la prima a volerlo risolvere .la sua risposta invece non era inerente !
[#15] dopo  
 Staff Medicitalia.it
44% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
il problema non è l'educazione ma la utilità del consulto online in un caso come il suo: se è già stata dal cardiologo e va anche da uno psicoterapeuta, forse continuare parallelamente a chiedere informazioni online rischia solo di farla entrare in un pericoloso circolo vizioso che alimenta ulteriori ansie.

Ne parli con chi la segue, perché viceversa rischia di vanificare il lavoro fatto in quella direzione.