Utente 365XXX
Salve, mi rivolgo a voi perché sono reduce, proprio ieri, di un intervento di scleroembolizzazione percutanea eseguita da un radiologo interventista, presso l'UO di urologia dell'ospedale S.Chiara di Trento, per risolvere la mia varicocele di II grado. Purtroppo, a causa di una variante anatomica, l'intervento non è riuscito! La responsabile delle liste operatorie passa allora il referto dell'intervento e tutta la mia cartella clinica all'ospedale di Rovereto, unico centro ospedaliero della provincia in grado di intervenire chirurgicamente sec. Tauber. Chiamo così questa mattina direttamente l'ospedale di Rovereto per avere informazioni rispetto i tempi d'attesa e mi rispondono che sono molto lunghi. Si parla di parecchi mesi se non addirittura di anni. Mi rivolgo quindi a voi per capire se esiste una strada più veloce per arrivare a risolvere il mio problema. Mi affido a voi quindi per capire se posso rivolgermi ad un centro fuori dalla mia provincia, se esistono centri privati che eseguono questa prestazione, eventuali costi da sostenere e soprattutto se i tempi d'attesa possono essere definiti ed accorciati.

Vi ringrazio anticipatamente per il tempo dedicatomi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

pone, in questa sede del sito, quesiti molto particolari e di poco interesse generale che possono essere tranquillamente risolti in diretta con il suo medico di famiglia che meglio di noi conosce soprattutto le strutture sanitarie adeguate e vicine alla sua attuale residenza.

Detto questo poi comunque le ricordo che anche altre sezioni specifiche del nostro sito eventualmente la possono aiutare a trovare il medico e la struttura che lei sta cercando.

Cordiali saluti.

[#2] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Grazie del parere.
Mi muoverò in questo modo.

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

comunque, se desidera avere informazioni più dettagliate di tipo generale sul varicocele, particolare e complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore,
la ringrazio ancora per l'attenzione e l'interessamento. Purtroppo nel suo articolo e nelle varie discussioni trovo informazioni che ho già avuto modo di approfondire nei lunghi mesi precedenti l'infruttuosa scleroembolizzazione percutanea. Quello che è ormai certo è che in questo momento ho bisogno di risolvere i miei problemi legati al varicocele. Giustamente nella prima risposta sottolineava il fatto che i miei quesiti difficilmente potrebbero trovare risposta in questo forum. Ammetto quindi di essermi mosso, scrivendo qui, soprattutto per la bassa fiducia che nutro nei confronti del mio medico di base e dalla fretta, disorientamento e stanchezza che sto vivendo in questo momento, sporcando quindi il mio messaggio di una buona parte di emotività.

Ancora grazie
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Si rilassi e senza ansie inutili ora cerchi di confrontarsi in diretta, una volta trovato, con il suo andrologo di fiducia o di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.