Utente 365XXX
salve dottori,volevo un parere perchè sono preoccupata... ho 22 anni e da un anno che giro tra medici per risolvere i miei problemi. tutto è iniziato a luglio dell'anno scorso con una vertigine oggettiva molto violenta che mi ha costretta a recarmi in PS dove non hanno saputo motivarmi l'insorgenza di questa vertigine e dopo avermi fatto una flebo mi hanno rispedita a casa...sono stata tutta la giornata a letto senza la possibilità di muovermi perchè stavo davvero male poi verso mezzanotte è passato tutto e sono stata bene. qualche giorno dopo ho cominciato ad avvertire un senso di instabilità, di disequilibrio che è andato avanti per molto tempo ma io non ho dato tanto peso pensando fosse solo un po' di stress. quest'anno sempre a luglio mi si è ripresentata la vertigine,durata questa volta 3 giorni.quando sono stata meglio sono andata dal primo otorino che nonostante abbia notato un leggero calo sulle frequenze basse ad entrambe le orecchie mi ha detto di non preoccuparmi perchè molto probabilmente era solo questione di cervicale. il secondo otorino invece non solo mi ha fatto l'esame audiometrico ma anche impedenziometrico che ha rilevato sia a dx che a sn un timpanogramma A ma un assenza di riflessi ipsi e contra a dx...e mi ha detto di tenere sotto controllo l'udito perchè si trattava di otosclerosi.Una mattina a fine settembre ho cominciato ad avvertire a dx un forte acufene che non è andato più via e mi sono recata ad un terzo otorino che(rifacendo l'esame audiometrico) invece mi ha parlato di idrope cocleare. sono molto spaventata perchè leggendo sul web ho letto molte cose sull'idrope non molto confortanti e perchè i miei sintomi sono molto simili a quelli di questa patologia. ora mi chiedo...perchè ho avuto 3 pareri diversi? cosa devo fare? un altro otorino? può essere idrope?? vorrei sapere cosa ho :(

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Gasparoni
40% attività
4% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
La storia che lei racconta è piena di informazioni purtroppo incomplete. Tuttavia ciò che è interessante è la triade di sintomi quali la vertigine, l'ipoacusia, l'acufene. Non potendo avere sottomano i suoi esami si possono solo azzardare delle ipotesi. Non stia a vedere quanti pareri diversi ha avuto, ciò si verifica anche in tutti gli altri settori professionali e molto dipende dalle esperienze professionali individuali. Personalmente darei molto credito al Collega che ha proposto l'ipotesi dell'idrope cocleare. Non si allarmi però, ne esistomo molte varianti e la maggior parte si possono curare o tenere sotto controllo. Si faccia sottoporre ad un attento esame otovestibolare che permetterà di stabilire se esiste un problema a livello labirintico.

I migliori auguri.