Utente 365XXX
Salve, sono un ragazzo di 21 anni e una sera mi è capitato di intraprendere un rapporto sessuale con una ragazza nella quale ho avuto una mancata erezione completa, ho notato anche che diverse volte al mattino l'erezione non è del tutto completa, ora mi chiedo se potrebbe essere un problema psicologico o fisiologico, premetto che cera sia il desiderio di compiere l'atto sessuale che il timore che nn si concludesse alla perfezione.
Vi informo anche che nella precedente relazione durata molto non ho mai, tranne in rarissime circostanze avuto tale problema, ne mai mi si è riproposto al momento della masturbazione dove l'erezione avviene in maniera corretta.
Cordiali saluti attendo vostre risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la funzione erettile,spontanea e non "commendabile",si caratterizza per una possibile alternanza di resa,così come il sonno,l'alvo,la forma fisica,la memoria etc..Cerchi di no razionalizzare l'ansia da prestazione in quanto rischia di evolversi in angoscia.Tutto ciò può accadere sia in condizioni di benessere fisico e seguendo uno stile di vita corretto,che in corso di malattie o abitudini voluttuarie non corrette (alcol,droga,fumo etc.).Cordialità.