Utente 359XXX
buongiorno. scrivo qui perchè sono già stato da vari dermatologi ma nessuno ha saputo darmi una risposta concreta. Ho 21 anni, soffro di dermatite seborroica da quando ne ho 17 : macchie rosse e successiva screpolazione della palle su: cuoio capellute, fronte, sopracciglia, sotto gli occhi, zona dei baffi, mento. è veramente imbarazzante, a volte le macchie sono grandi e rosse, per non parlare di quando iniziano a schiarirsi ma la pelle inizia a screpolarsi e si crea come della forfora in faccia.
vari specialisti mi hanno consigliato creme e schampi: Nizoral, dermolitechtena, aluseb, aloe vera, vari prodotti della DS, ma niente. ogni visita costa molta ma nessuno riesce a risolvere il problema e la situazione qui sembra sempre più peggiorare anzichè migliorare.
chiedo quindi consiglio a voi,
- se esistono prodotti tipo pastiglie (leggevo vitamina H), o altri metodi
- quali sono le cause (lo so lo stress etc) e come potrei cercare di evitarle
- si può guarire?
- ultimamente notavo che sui baffi e sotto e sulle ascelle, alla base dei peli, si formano dei filamenti bianchi, che proprio non si tolgono finchè non rado. é possibile sia un fungo che causi tutto questo?
grazie in anticipo. vi prego datemi qualche consiglio efficace, perchè la situazione col tempo sembra sempre peggiorare e sta diventando molto imbarazzante
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Benché la dermatite seborroica sia una patologia cronica ed ad andamento cronico recidivante, ad oggi esistono diverse terapie che possono trattarla con successo: per questo motivo è molto utile confrontarsi con il proprio dermatologo di fiducia al fine di reperire una delle terapie possibili per il suo caso che spaziano da nuovi immunomodulatori topici a farmaci sistemici.
Cari saluti.
[#2] dopo  
Utente 359XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio della risposta, ma Mi sono confrontato già con 3 dermatologi che mi hanno consogliatoil primo nizoral, il secondo prodotti della DS e il terzo aluseb. Nessuno di questi trattamenti ha funzionato, chiedevo qundi a voi una soluzione alternativa concreta, ma la prego di non rispondermi di andare da un nuovo dermatologo, altrimenti non avrei scritto qui.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Se avesse letto con più attenzione la mia ultima frase, avrebbe scoperto che in realtà io le ho risposto adducendo come nella dermatite seborroica siano ad oggi possibili terapie anche più innovative di quelle che lei realtà ha già fatto.
Da qui non possiamo fare diagnosi on-line ne prescrizione di farmaci on-line per tale ragione rimando al dermatologo non è solo utile ma doveroso.
Carissimi Saluti