Utente 366XXX
Salve, vi espongo il mio problema per avere un vostro parere:
(Anticipo che non mi era mai capitato in precedenza)
Circa una settimana fa ho iniziato a sentire un prurito al prepuzio, prurito che è continuato per il giorno seguente con un inizio di irritazione visibile (rossore sempre al prepuzio nella parte finale)... Il terzo giorno è scomparso il prurito ma è aumentata l'irritazione, questa irritazione mi impediva di scoprire il glande (se ci provavo accusavo dolore e addirittura piccole ferite sulla pelle )...
Volevo andare da uno specialista per farmi vedere, ma ho davvero poco tempo per lavoro...
Quindi ho pensato di prendere qualcosa di lenitivo per vedere come andava... Ho usato il Bepanthenol sul prepuzio e dopo due giorni di trattamendo devo dire che l'irritazione sembra quasi del tutto scomparsa... Il glande non presenta alcun tipo di macchia o simile (un pò di residui, probabilmente la stessa crema e un pò di smegma considerato che è rimasto chiuso per una settimana penso sia anche normale, ma sono andati via con un rapido sciacquo).

Prima del presentarsi dei sintomi ho fatto le seguenti cose:
Cambiato saponi sia per l'igiene intima che per la doccia prima della comparsa dei sintomi.
Preso Augmentin (antibiotico) per il mal di denti, durante la cura sono comparsi i sintomi.
Ho avuto rapporti sessuali nei giorni precedenti il presentarsi dei sintomi.

Come faccio a capire se la mia era una banale irritazione per qualche sapone aggressivo o per i rapporti sessuali ravvicinati oppure se è una balanite da candida o simili?
Ovviamente mi andrò a far vedere da un medico il prima possibile... ma qualsi sono i sintomi che si presentano nella candidosi in maniera solare? In modo da capire se è qualcosa da curare con farmaci etc.. o basta solo proseguire con una corretta igiene intima con saponi neutri e simili...

Vi ringrazio anticipatamente.

N.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

è molto utile sospendere tutto per una decina di giorni e vedere con calma come procede:

se si ripresenta in qualche modo la situazione e nell'ipotesi di una balanopostite di natura da determinare, senza escludere altre cause dermatologiche iniziali (ivi compreso un lichen scleroatrofico incipiente) programmi la vista Venereologica per avere una precisa diagnosi

per info ulteriori www.balanopostite.it

cari saluti