Utente 365XXX
Salve... nell'arco della notte da circa 4-5 giorni mi sveglio improvvisamente come se fossi schiacciato da qualcosa di pesante sul torace e percepisco un forte dolore toracico , una lieve gastrite e uno strano formicolio alle dita del braccio sinistro tutto questo non più di 20secondi (sono i peggiori secondi della mia vita)...soffro di ipertensione arteriosa e da quando il medico di famiglia mi ha cambiato il farmaco mi vengono questi "attacchi" ... giornalmente pratico un lavoro assai pesante , lavoro nei magazzini di frutta e di agrumi e carico le cassette piene di frutta nei camion....tutto questo può essere causato dal lavoro che pratico o è un' effetto collaterale del farmaco ? cosa puo essere ? posso avere una risposta da un professionista ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
su MI siamo tutti professionisti.....questo per chiarezza. Per quanto riguarda la sua domanda, se non ci dice che farmaco assume, come possiamo dirle se si tratta di effetti collaterali ???? Per i suoi disturbi è altamente improbabile che dipendano dal cuore, vista la giovane età, mentre i problemi gastrici e il lavoro che fà potrebbero giustificarli. Ciononostante sarebbe comunque opportuno fare una visita cardiologica e un ECG.
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottore , sull'essere professionisti non ho nessun dubbio , il mio modo di dire: " posso avere una risposta da un professionista " significa se posso avere una risposta da un medico ( e quindi professionista)...Comunque , parlo in nome di mio padre l'ho scritto come se fosse lui a scrivere in prima persona...mio padre dice che inizialmente il medico ha somministrato idroclorotiazide , ha fatto la cura per molto tempo e nessun problema , il farmaco che ha prescritto adesso è furosemide...è un effetto collaterale del farmaco o occorre una vista al cuore ?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La terapia con furosemide è decisamente inappropriata per il controllo dei valori pressori, ma questo non può stabilirlo se non uno specialista. Pertanto il consiglio che le do è di rivolgersi ad un cardiologo e per l'importanza che ha il controllo dei valori pressori le consiglio la lettura dell'art. http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html. Per il disturbo che riporta non è comunque imputabile alla fursomide, ma potrebbe dipendere da problemi cardiaci e quindi ancor più suo padre necessita di una valutazione specialistica.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Grazie Dottore per la sua risposta...quindi furosemide è inapporopriato ? Roba da matti !!! noi ci fidiamo di questi PSEUDO-MEDICI ,per qualunque tipo di problema ci rivogliamo a loro e poi uno viene a sapere che il farmaco prescritto è sbagliato , ma ci vuole fegato , lauree comprate ! comunque domani andrò a prenotare la visita specialistica dal cardiologo.