Utente 334XXX
Buonasera e grazie mille per l'attenzione,vorrei esporre una mia situazione e ne sarei grato per un eventuale consulto:da un paio di mesi avverto una sensazione di lieve torpore alla guancia sinistra e all'esterno coscia sinistra...piu che torpore avverto una sensazione di tipica "pelle che tira" in maniera lieve,ho effettuato una RM encefalo e tronco 5 mesi fa per altri motivi,avvertivo delle vertigini,che poi si è scoperto che dipendeva dal labirinto dell'orecchio interno..sporiadicamente mi capita di avvertire dei dolori all'occhio sinistro dove avverto questa specie di lieve torpore alla guancia..il dolore non è "fisso" nel senso che durante la giornata va e viene varie volte e non aumenta con il movimento oculare,devo dire che questo dolore al massimo perdura per un paio di giorni per poi scomparire,e devo anche dire che sono un soggetto astigmatico,ma porto solo quando studio gli occhiali..sono uno studente universitario,ho fatto alcuni test oculari,la vista dell occhio sinistro è uguale a quello dx nel senso che non vedo ombrato o altro,la percezione dei colori non cambia e nemmeno la velocità di reazione a contatto con un fascio di luce,ora la mia paura e che il dolore dell'occhio è presente allo stesso lato dell'intorpidimento facciale,e ho paura che possa trattarsi di neurite ottica,ma non so se corrisponde alla caratteristiche....cosa ne pensate del mio disturbo?grazie mille in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
il suo disturbo se di origine neurologica non mi piace affatto
delle parestesie e delle alghe mal localizzate non sono un buon segno
una valutazione neurologica con EEG andrebbe fatta.

Non condivido che un ragazzo intelligente
studente universitario non usi gli occhiali, posso solo giustificarla se ha un astigmatismo di 0,50 diottrie , altrimenti mio caro amico gli occhiali vanno usati


le auguro una felice giornata ed un buon we