Utente 583XXX
Buonasera, ho 19 anni (quasi 20) e ho un problema. Premetto di essere una persona molto ansiosa e ho avuto in passato attacchi di panico, è da circa qualche settimana che, soprattutto di sera, mi iniziano a venire dei dolori strani nella parte sinistra del braccio, e a volte anche al petto, sono doloretti fastidiosi, come delle fitte, siccome ho letto che tra i sintomi dell'infarto è possibile il dolore nella zona del braccio sinistro, inizio a spaventarmi e il dolore aumenta, mi sale l'ansia, per poi distrarmi e passare tutto piano piano. Quando ne parlo con qualcuno mi viene data sempre la solita risposta "Non è niente" "Avrai fatto un brutto movimento" e robe simili, non mi fanno risollevare per niente, l'unica cosa che mi fa sollevare un pochino è che l'infarto provoca un senso di oppressione al petto, formicolio, tosse, ecc.. questi sintomi per fortuna non li ho mai avuti, solo fitte ben localizzate (tricipite sinistro, bicipite sinistro, a volte è come se il dolore si spostasse da una zona del braccio all'altra). In questi giorni ci penso spesso e al minimo dolore proprio minimo inizio a preocuparmi e sto male dentro, anche se da fuori non lo dimostro perchè cerco di non dare preocupazioni o attenzioni inutili. L'ultimo ecg che ho fatto risale a quando avevo 6-7 anni per fare piscina ed era tutto nella norma, ultimamente mi alleno a corpo libero facendo e mi riscaldo 10-15 minuti con la corsa lenta senza nessun problema, il vero problema ripeto viene soprattutto la sera, vorrei capire se questi sintomi sono riconducibili a un qualcosa di serio o è solo ansia e sono dolori che diciamo "amplifico" da solo

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
a 20 anni la probabilità di avere problemi con le coronarie è pari a queslla di una tegola che le può cadere sulla testa camminando per strada....Viva serenamente la sua età e non pensi a problemi cardiaci che non ha....Il suo reale problema è l'ansia patologica e per quello deve rivolgersi ad uno psicologo.
Cordialmente