Utente 366XXX
Salve a tutti, sono una ragazza di 27 anni. E' da due anni che soffro saltuariamente di forti dolori che mi mandano al ps...il quadro clinico si manifesta in questo modo: inizio ad avere dei forti dolori a livello epigastrico (crampi) dopo si diffonde in tutto l'addome comprendendo anche la zona lombare, vomito, febbre di solito 38/38.5 preceduta da brividi, leucoitosi a 16000 con 80% neutrofili.. in quei momenti ho impossibilità di defecazione e ad espellere gas. in due anni gli episodi sono stati 5 diciamo che ognuna con intensità diversa ma più o meno sulla stessa lunghezza d'onda. Il giorno successivo all'episodio oltre ad avere malessere generalizzato su tutto l'addome, perchè lo sento indolenzito, ho dolore in tutta la zona che va dall'ombelico addome parte destra e in fossa iliaca dx. Esami diagnostici effettuati sono stati: eco della pelvi con impossibilità di visualizzazione causata da vescica non piena e assenza di versamento fluido nello spazio epato-renale e spleno-renale...ma presenza di meteorismo diffuso. è la prima volta che mi parlano di una sospetta appendicite, ma nessun esame diagnostico che lo confermasse. Ora sono in cura con antibiotico terapia di cefixoral. Un chirurgo con esame obiettivo ha escluso tutto tranne appendicite. Che ne pensate? Se fosse appendicite cosa dovrei fare? c'è una dieta per prevenire ulteriori episodi? Grazie a tutti per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
il quadro che descrive è fortemente indicativo per appendicite ricorrente, probabilmente "coperta" da terapia antibiotica.
Si tratta ovviamente di una valutazione a distanza, ma se la diagnosi venisse confermata l'intervento chirurgico è indispensabile.