Utente 366XXX
Buona sera dott. Ho 32 anni stiamo tentando con mia moglie di età 27 di avere un bimbo .non avendo avuto alcun risultato positivo ( da circa 5mesi),abbiamo deciso di fare dei controlli. Facendo lo spermiogramma e urinocultura è uscito questo: volume:1 ml
Colore: biancastro
Aspetto: torbido
Odore: s.g
Ph:8
Fluidificazione :60'
Viscosità: <2 cm
Num.di spermatozoi/ ml: 250x10^6
Forme normali: 40%
Forme anormali: 30%
Forme immature:30%
Tipo di alterazione prevalente: testa persistenza del reticolo citoplasmatico piegata
Motilità progr.rapida:35%
Motilità progr. Lenta: 25%
Motilità non progressiva:10%
Immobilità: 30%
Altri elementi presenti: .....
Leucociti:presenti
Emazie:presenti
Flora batterica:presente
Cristalli: assenti

Esame urina effettuato un due getti( elenco i più importanti)
Primo getto
Peso specifico: 1.029*
Proteine totali: 25 mg/dl
Eritrociti:49 *
Leucociti: 9
Flora batterica :355

Esame urine secondo getto invece tutto nella norma

Di conseguenza ho effettuato una ecografia alla prostata con esito senza rilevanze è un ecodopler con visita androloga avente come esito Piccolo varicocele a sinistra di secondo grado,lo stesse andrologo non ha ritenuto opportuno operare perché a suo dire il varicocele e di piccola entità e che con Una cura di tre mesi con qualche integratore tutto si risolve ( Flogema cp e Fertivir bustine) mentre per l'infezione basta un antibiotico da prendere per sette giorni ( presenza di batteri nello sperma e sangue nell'urina). Mi chiedo se questa cura sarà sufficiente per poter finalmente avere un bimbo e se non è davvero necessario l'intervento per il varicocele. Grazie per l'attenzione cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

sopra i 200 mil/ml si parla di polizoospermia e questo può essere la causa di sterilità dal momento che una concentrazione così elevata di spermatozoi può rendere difficile il movimento progressivo degli stessi, quindi prima di procedere con terapie poco consone, ripeta un esame seminale in un altro centro (questo serve per confrontare i dati) e proceda con una spermiocultura prima di procedere con gli antibiotici.

Un cordiale saluto